Oggi, in occasione del World Kiss Day, la Giornata Mondiale del Bacio, largo al romanticismo! Vi propongo una top 5 su alcuni dei baci che ho più amato fra le mie letture di un grande scrittore che celebra l’amore: Nicholas Sparks.

“In un bacio, saprai tutto quello che è stato taciuto.”

Così il poeta Pablo Neruda spiegava il significato profondo di uno dei gesti che più esprime l’amore: il bacio.

La Giornata Mondiale del bacio è una festa nata in Gran Bretagna nel 1990, ma presto diffusa in tutto il mondo. Festeggia l’importanza del bacio e il suo più grande pregio: essere il gesto più universale e misterioso del linguaggio umano.

Per celebrare questa giornata, e da buona romanticona, ho scelto uno tra gli scrittori romance che più mi han fatto palpitare e spesso tremare il cuore: Nickolas Sparks. Adoro le sue storie d’amore profonde e universali.

E’ autore di alcune tra le pagine più romantiche e popolari della letteratura sentimentale contemporanea. I suoi romanzi sono stati tradotti in decine di lingue diverse. Con una ventina e oltre di bestseller internazionali all’attivo, Sparks ha venduto oltre cento milioni di copie e continua a essere un autore di riferimento per la cultura americana, e non solo.

Insomma, un autore davvero imperdibile per gli amanti delle storie d’amore.

Questa la mia top five delle migliori citazioni sui baci dei romanzi di Nicholas Spark:

5° posto:

“Il nostro primo bacio fu una promessa di quello che sarebbe avvenuto.”

(da La risposta è nelle stelle)

4° posto:

“Alzando gli occhi, lui colse la scia di una stella cadente. Quando si voltò verso di lei, capì che l’aveva vista anche lei.’Quale desiderio hai espresso?’ Mormorò lei sottovoce. Ma lui non riuscì a rispondere. Le alzò la mano e fece scivolare l’altro braccio intorno alla sua schiena. La guardò, con la certezza assoluta di essersi innamorato. La strinse a sé e la baciò sotto il manto di stelle, chiedendosi come fosse mai stato possibile avere avuto la fortuna di trovarla.”

(da L’ultima canzone)

3° posto:

“Perso nel loro tenero bacio, sapeva una cosa sola con certezza: nel momento in cui le loro labbra erano entrate in contatto, si era sentito attraversare da una scossa elettrica che lo aveva convinto che quell’emozione sarebbe durata per sempre.”  

(da Quando ho aperto gli occhi)

2° posto:

“Il nostro primo bacio non fu certo lungo come quelli che si vedono nei film, ma a modo suo fu meraviglioso e tutto quello che rammento di quell’attimo fu che, quando le nostre labbra si sfiorarono per la prima volta, seppi che ne avrei serbato il ricordo per tutta la vita.”

(da I passi dell’amore)

1° posto:

“Ancora adesso, no so bene come accadde. Un attimo prima stavamo parlando, e quello dopo lei si chinava su di me. Per una frazione di secondo mi domandai se, baciandola, avrei spezzato l’incantesimo tra di noi, ma era troppo tardi per tornare indietro. E quando le nostre labbra si incontrarono, fui certo che avrei potuto vivere cent’anni e visitare tutti i paesi del mondo, ma che niente avrebbe eguagliato l’intensità di quell’istante in cui baciavo per la prima volta la ragazza dei miei sogni pensando che il nostro amore sarebbe durato per sempre.”

(da Ricordati di guardare la luna)

Questi estratti sono solo un assaggio di quelle che sono le storie d’amore narrate da Sparks.

Alcuni dei suoi maggiori best seller hanno anche goduto di fortunatissime trasposizioni cinematografiche, con coppie di protagonisti d’eccezione quali Kevin Costner e Robin Wright, Richard Gere e Diane Lane, per un totale di oltre 800 milioni di dollari d’incasso nel mondo.

Tra questi quello che più m’è rimasto nel cuore è il film “Le pagine della nostra vita” (The Notebook), tratto dal romanzo omonimo uscito nel 1996. E’ stato trasposto e diretto sul grande schermo da Nick Cassavetes, nel 2004, con Ryan Gosling e Rachel McAdams, nei ruoli di Noah ed Allie.

La scena del bacio sotto la pioggia è divenuta famosissima ed incarna la quintessenza del romanticismo di Sparks, aggiudicandosi il titolo di miglior bacio agli MTV Movie Awards e Teen Choice Award 2005.

Vi lascio citando il grande William Shakespeare

“Se per baciarti dovessi poi andare all’inferno, lo farei. Così potrò poi vantarmi con i diavoli di aver visto il paradiso senza mai entrarci.”

… e augurandovi una Buona Giornata del bacio! D’amore o d’amicizia, dolce o passionale non rinunciateci!

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami