0

0

Feltrinelli apre a Brera (MI) il nuovo bistrot libreria RED

libreria red

iCrewPlay consiglia

A breve in pubblicazione

  • Recensione: La seconda vita di Missy Carmichael, di Beth Morrey sarà pubblicato alle 12:00 del 25.10
  • Ghiro: un piccolo dormiglione nella rubrica Animalibri sarà pubblicato alle 13:00 del 25.10

Molte testate giornalistiche riportano la notizia che la Feltrinelli apre a Brera il nuovo bistrot libreria RED. Ammetto di aver cercato cosa sia una libreria RED. Questo acronimo è dato dall’iniziale di tre verbi inglesi: Read, Eat e Dream, ovvero leggere, mangiare e sognare.

Brera – Milano

Il quartiere Brera, nella città di Milano, è sicuramente ricco di storia, di tradizioni e di cultura, qui è presente anche la sede dell’Accademia di Belle Arti. L’edificio scelto per questo nuovo bistrot libreria è dei primi anni del Novecento, articolato su due piani e costruito con dettagli artistici di pregio.

Menù

Il menù è impostato come un libro, con “Indice, capitoli e testi che raccontano i piatti, i cocktail e i dolci” addirittura “nella lista ogni piatto è accompagnato da una citazione letteraria o dall’indicazione del romanzo da cui è tratto“. Tutto ciò lo trovo non solo molto originale, ma anche molto accattivante sia per il lettore, sia per la persona affamata.

Orari di apertura

Gli orari di apertura sono: dal lunedì al giovedì dalle 7:30 alle 23; il venerdì dalle 7:30 alle 24, il sabato dalle 10 alle 24 e la domenica dalle 10 alle 23“. Orari di apertura sicuramente molto ampi per consentire a tutti gli appassionati di frequentare questo bistrot.

Pur trovando geniale l’idea di unire la letteratura al cibo, pur apprezzando il bellissimo sito scelto e l’inventiva di un “Menù letterario”, pur valutando positivamente gli ampi orari di apertura non mi attira frequentare questo locale, nè quelli simili aperti in altre città, quali ad esempio Roma. Considero i libri dei “biglietti” per viaggi meravigliosi in universi reali o immaginari, accompagnati da personaggi più o meno simpatici. Un biglietto è un documento che va conservato fino alla fine del viaggio, non riuscirei a mangiare con la preoccupazione di sporcare il biglietto del mio prossimo viaggio. Ammetto di aver apprezzato molto di più idee come “Cena con delitto”, dove la letteratura, era mescolata al cibo, ma senza pericolo di danneggiare o sporcare chi recitava davanti ai commensali.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x