Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Il tuo incubo peggiore di Marianna Coccorese

Adesso mi prenderò la mia vendetta contro quell’uomo viziato. Ho deciso. Voglio diventare il suo incubo peggiore.

 

 

Marianna Coccorese al suo esordio con Words edizioni l’1 marzo con Il tuo incubo peggiore 

 

«Hai bisogno di un lavoro, non di perseguitare un miliardario. Almeno lo sai che cosa fa la sua azienda?»

«No», rispondo secco. «E non mi interessa. Ti prego, Rick, ti pago.» Con quali soldi non lo so, però se vuole lo pago.

«Non voglio essere pagato, e lo sai, ma non voglio nemmeno finire in galera.»

«Non ci finirai, ti giuro che farò il bravo. Niente atti criminali o perseguibili legalmente.»

In fin dei conti, voglio solo l’indirizzo di Hart per farmi trovare lì e conoscere sua figlia, o almeno iniziare a capire che posti frequenta. Non posso più presentarmi alla Hart Med Inc. o mi arresteranno sul serio.

Il tuo incubo peggioreMarianna Coccorese di Marianna Coccorese

è uno di quei libri che si fatica a far rientrare in un genere letterario preciso, tant’è che la casa editrice lo è presenta come appartenente sia al genere di narrativa di formazione che tra i libri di azione e avventura. Non solo, ritroviamo anche qualche sfumatura bromance.

 

DAL COMUNICATO STAMPA

Contorto, ironico, irriverente, lingua lunga e faccia d’angelo: se ci fosse un identikit per Nate Barnett non potrebbe essere che questo. La vita per lui non è stata di certo semplice, a partire dall’abbandono del padre e sino ad arrivare all’incidente che ha costretto la madre sulla sedia a rotelle. Per fortuna è sempre stato in grado di arrangiarsi e ha un lavoro. O meglio, ce l’aveva. Perché a quanto pare il ristorante per cui lavorava è stato costretto a chiudere i battenti per colpa di un cliente troppo pignolo. Ed è qui che entra in gioco lui, Christopher Hart, il damerino. Bello, giovane, di successo e abituato alla perfezione o nulla. E come fargliela pagare se non con la vendetta? Magari approfittando della bella figlia di Hart e di un alleato che capita al momento giusto.

 

Chi è Marianna Coccorese?

Marianna Coccorese è nata a Napoli il 19 novembre 1990, laureata con lode in Comunicazione pubblica, sociale e politica alla Federico II di Napoli. Marianna è appassionata di scrittura, musica, arte e sport. Sogna di lavorare nel campo delle risorse umane. A dicembre del 2016 ha pubblicato il suo romanzo d’esordio, Scegli me, con la casa editrice Eden Editori; a maggio 2019 ha vinto il premio come Autore dell’anno, indetto dal giornale online Napoli Time. Scrive principalmente per se stessa, lasciando in ogni libro una piccola parte di sé.

 

La trama del suo nuovo romanzo Il tuo incubo peggiore, si snoda tra azione, avventura, ma anche consapevolezza di sé e della propria maturazione. Il protagonista affronta un viaggio di crescita, forse nel modo più duro possibile, senza mai abbandonare, neanche nei momenti difficili, la sua irriverenza. La voglia di vendetta, quasi accecante, viene mitigata dai sentimenti di affetto familiare, amicizia e amore.

Una narrazione che tiene alta l’attenzione del lettore, incisiva nei punti in cui deve esserlo. Un racconto di scelte spesso sbagliate, per le quali il protagonista paga l’intero prezzo per poter acquisire, sbaglio dopo sbaglio, una nuova consapevolezza di sé.

 

 

 

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Dryamen

Cover reveal: Dryadem di Marie Albes

L'alemanno

L’alemanno, La vita delle persone tenui, Il mondo in una biglia… nuove uscite per Elison Publishing

Harry Potter e la pietra filosofale

Il Maialino di Natale è il titolo del nuovo libro di J.K Rowling

L'arpa d'erba

Spazio ai classici: pillole, aneddoti e curiosità dai grandi della letteratura

Fidanzato pat-time

Novità in libreria: Fidanzato part-time di Anna Zarlenga

Speciale

Ludovico Ariosto, dalla poesia all’Opera dei Pupi

Adesso mi prenderò la mia vendetta contro quell’uomo viziato. Ho deciso. Voglio diventare il suo incubo peggiore. Che ne dici di questa premessa?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0