In occasione del Lucca Comics & games 2017, verrà presentata la prima piattaforma di crowdpublishing italiana destinata esclusivamente alla realizzazione di fumetti e graphic novel: Bookacomic.

Si tratta di una piattaforma virtuale che unisce finalmente i due capi del processo creativo, autori e fruitori. I lettori appassionati si vedranno coinvolti nei retroscena e nelle scelte di pubblicazione, mentre autori, più o meno affermati, potranno trovare il sostegno del proprio pubblico.

Il lancio ufficiale del progetto Bookacomic avverrà durante il Lucca Comics & Games, lo storico festival internazionale di cui abbiamo ampiamente parlato in questi giorni. Emanuel Simeoni, Andrea Scoppetta e Roberto Gagnor sono i primi tre autori scelti per il lancio di Bookacomic. Sarà presentato domenica 5 novembre dalle 16 nella Sala Eventi Caffetteria di Palazzo Ducale.

Scopriamo di più sulle promotrici di questo progetto: la casa editrice Bookabook e la società di consulenza Comics&Business.

Bookacomic

Comics&Business

Comics&Business è una società di consulenza che prova a valorizzare il potenziale comunicativo del fumetto. Si rivolge ad artisti, aziende e case editrici.

Supporta gli artisti nella realizzazione di progetti editoriali, offrendo consulenze varie dal Social Media management ai servizi di Ufficio stampa, comunicazione e affiancamento in ambito legale e commerciale.

Collabora, poi, con le case editrici per scouting di artisti emergenti e intermediazione dei rapporti con gli autori nella gestione di immagine e promozione.

Ad imprese, società e associazioni offre, invece, attività di vario tipo come servizi di marketing, comunicazione, supporto e consulenza in ambito organizzativo.

Bookabook 

E’ la prima casa editrice italiana, nata nel 2014, in crowdpublishing.

Cosa significa?

Vuol dire che pubblica libri non solo per i lettori, ma con i lettori, mettendoli al centro del processo editoriale. L’idea alla base è unire le potenzialità del crowdfunding con la ricerca della qualità dell’editoria tradizionale.

Come funziona?

Si parte da un’accurata preselezione delle proposte, a cura di editor professionisti. Ma sono, poi, i lettori ad avere l’ultima parola sulla scelta dei libri da pubblicare, attraverso una campagna di preordini. Attorno a ogni libro si costruisce, infatti, una comunità di lettori che si innamora del progetto prima ancora che sia pubblicato.

In 3 anni, Bookabook ha ormai aggregato una comunità online di 40.000 persone e oltre.

Esempi da citare sono:

  • Papà, van Basten e altri supereroi di Edoardo Maturo, che ha coinvolto in rete oltre 30.000 lettori.
  • A Famigghia di Vincenzo Carrozza, vincitore del Premio Impastato-Valarioti per l’impegno civile contro le mafie.
Che dire?! Un’interessante progetto quello di Bookacomic! Speriamo di continuare a sentirne parlare in divenire…

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami