Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Libri e Cinema

Libri e Cinema: la nuova rubrica di iCrewplay Libri

Un nuovo modo per leggere i libri e vedere i film

Caro iCrewer, oggi ti presento la nostra nuova rubrica che vedrà protagonisti non solo i nostri amati libri, ma anche il Cinema. La rubrica si chiamerà semplicemente Libri e Cinema e nasce per mettere in relazione la letteratura con la sua trasposizione cinematografica.

In questa sezione racchiuderemo le idee e le opinioni dei nostri redattori e cercheremo di farvi riflettere sulle differenze che esistono tra il mondo del cinema e il mondo della letteratura. Ovviamente, cari lettori, siamo sempre interessati alle vostre opinioni e ai vostri consigli, quindi vi invito a seguirla e commentarla per darci nuovi spunti di ricerca e di analisi.

Libri e Cinema: un eterno dilemma!

Quante volte, cari lettori e cinefili, vi è capitato di dire o sentir dire: il film è bello, ma è meglio il libro! Oppure: bel film, ma non è fedele al libro! Ma anche: ho letto il libro, ma il film è stato molto meglio!

Sono tante le opinioni che sentiamo dire o che noi stessi pronunciamo, e in questo spazio, cerchiamo di capire cosa ci spinge a preferire il libro al film, o viceversa.

J. R. R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, La Compagnia dell'AnelloMolto spesso, la bellezza della pellicola è da attribuire anche al regista, che riesce a cogliere a pieno le sfumature che lo scrittore ha nascosto tra le righe. Pensiamo a come Franco Zeffirelli sia riuscito a cogliere i messaggi di William Shakespeare nell’Amleto. Il regista italiano è riuscito ad esaltare l’opera teatrale, marcandone la bellezza dei monologhi.

A volte dimentichiamo che alcuni film e serie televisive nascono da spettacolari libri epici; alcuni esempi sono La Storia Infinita, Il Signore degli Anelli, Via col vento e Il Padrino. Giusto per citarne alcuni.

la storia infinitaProprio in questo spazio cercheremo di portare a conoscenza del cinefilo le origini dei film, che si trovano alla base della cultura cinematografica.

In Libri e Cinema, scopriremo che a volte, nel riscrivere la sceneggiatura di un libro per farlo diventare film, c’è un lavoro molto complesso ed artificioso, perché entrano in gioco molte variabili. Una fra tutte è il tempo.

Un film mediamente dura circa un’ora e mezza, anche se i tempi cinematografici si stanno allungando, richiamando un po’ i kolossal usciti tra gli anni ’50 e ’60.

Ed il tempo è di fondamentale importanza, perché si deve tenere viva l’attenzione del pubblico in sala, non bisogna annoiarlo ma si deve cercare di renderlo parte del film.

Inoltre, per i libri fantasy può accadere che la fantasia dello scrittore non coincida con la tecnologia odierna. Quindi, assistiamo a film che si devono adattare alle attuali scoperte. Ma non dobbiamo dimenticare che, per nostra fortuna, la tecnologia cammina e anche molto velocemente.

Ma se parliamo di romanzi storici, sceneggiatori e registi, non possono solo limitarsi alla lettura del semplice libro, ma devono effettuare ricerche approfondite, partendo dagli usi e costumi del periodo storico in questione. Molto spesso, gli amanti del genere storico sono riusciti a scovare piccoli errori in grandi pellicole.

Come esempio la memoria mi riporta al film Troy e all’opera omerica l’Iliade. In Troy sono presenti molte libertà, come l’amore tra Achille e Briseide. Oppure la morte di Agamennone per mano di Briseide, che secondo Omero è avvenuta per mano di un’altra donna, Clitenntestra, sua moglie e sorella di Elena.

Potrei citare tanti altri film, ma per il momento mi fermo qui e non vi anticipo nulla. Anzi, aspetto con ansia e trepidazione le vostre opinioni e il momento per condividerle insieme. In Libri e Cinema esprimeremo anche le vostre richieste e analizzeremo per voi e con voi i grandi libri e i grandi film.

Quali sono secondo voi i film, tratti da romanzi, meglio riusciti? Quali, invece, sembrano essere contrastanti con quanto scritto?

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Marina

Spazio ai classici: Carlos Ruiz Zafón e Marina, un romanzo di mistero e amore

Natale da chi vuoi

Novità in libreria: Natale da chi vuoi di Flora A. Gallert

Speciale

Calendario dell’Avvento: San Nicola e la leggenda di Babbo Natale

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo

Una coccola tra le pagine: Percy Jackson, Rick Riordan e la mitologia greca

L'imperatore di Roma

L’imperatore di Roma di Roberto Fabbri. Recensione

I racconti di Natale

I Racconti di Natale, Edizioni Convalle. Recensione

Cosa ne pensi di questa nuova rubrica? Hai qualche film o libro da suggerirci? Lasciaci il tuto commento
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0