2

Letteratura e live entertainment: escape room e romanzi

le sette morti di evelyn hardcastel -
0

2

Leggi la sinossi

La letteratura entra nell’escape room, tu saprai uscirne?

Caro iCrewer, oggi vorrei parlarti di un’attività che mi appassiona molto, ovvero l’escape room.

Ormai ce ne sono moltissime in tutte le città, giochi per il telefono, film, giochi da tavolo, l’escape room mette alla prova la tua capacità di osservazione e logica. Tu hai mai provato? Io ho fatto la mia prima esperienza un paio di settimane fa ed è stato elettrizzante.

Ma come funziona un’escape room? E’ innanzitutto un gioco di gruppo, da un minimo di due senza un massimo, infatti può variare a seconda delle scelte di chi organizza. Ci sono diverse ambientazioni tra cui scegliere, e in base a quella scelta ci saranno misteri, enigmi indovinelli da risolvere, nonché oggetti da trovare per poter uscire dalla stanza e vincere il gioco.

simbolo the impossibile society

Lo so, in questo momento ti starai chiedendo: Cosa c’entra tutto questo con i libri? Presto detto, fino al 31 luglio a Milano, presso The Impossible Society in Corso di Porta Sempione n. 107, sarà possibile vivere un’esperienza unica. E’ infatti aperta la Temporary Escape Room ispirata a “Le sette morti di Evelyn Hardcastel” il romanzo dello scrittore inglese Stuart Turton. La trama presenta molti enigmi e misteri da risolvere e si presta particolarmente ad un’ambientazione per questo tipo di gioco.

Per i lettori di polizieschi e viaggi nel tempo sarà una bellissima esperienza per poter vivere la storia che hanno letto nel libro.

-le-sette-morti-di-evelyn-hardcastle

Possono partecipare da due a otto persone che dovranno trovare indizi e risolvere misteri per uscire dalla stanza. L’ambientazione richiama quella anni ’20 del romanzo, con lampadari, vecchie foto, specchi, quadri e librerie. Bauli e cassetti chiusi da lucchetti contengono oggetti ed elementi utili per risolvere gli enigmi e i misteri sparsi per la stanza, quali prove di astuzia,  logica a volte di matematica, ma la cosa più importante è di guardarsi sempre bene attorno per cogliere anche il più piccolo particolare.

Tutti gli oggetti dell’escape room sono legati ad una parte della storia, oltre al gioco c’è una parte dedicata alla narrazione. Dall’inizio i partecipanti diventano personaggi del romanzo e ad ogni indizio è associato un momento di lettura dello stesso, per rendere questa esperienza ancora più coinvolgente.

2
Lascia un commento!

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
2 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Erika ZappoliFrancesca Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Francesca
Ospite
Francesca

Adoro le escape room, vorrei trovare amici con cui condividere questa doppia passione, infatti ambientate nei romanzi devono essere ancora più divertenti e interessanti!!!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp