Presunzione Book Cover Presunzione
Nichel
Luca Mercadante
Narrativa
Minimum fax
2 maggio 2019
cartaceo
269

Che notizia caro iCrewer! Un libro finalista alla XXX edizione Premio Calvino, riceve infatti la menzione speciale della giuria nel 2017, ed è uscito da poco! Secondo te non ha dell’incredibile?

PRESUNZIONE di Luca Mercadante

E’ veramente un libro speciale, un guardare in maniera nuova, diversa, dall’interno, su un problema atavico, la Campania definita camorrista.

Non ti stai perdendo niente, la vita vera non è adesso. La vita è dopo». Queste sono le parole che Bruno Guida si ripete tutti i giorni, come un mantra, mentre frequenta l’ultimo anno di liceo a Caserta e cerca di sottrarsi con ogni mezzo a un mondo che lo reclama. Odia senza requie il suo paese, Villa Literno; guarda con superbia alla provincia e ai cafoni che la abitano, ma anche ai vezzi e ai manierismi dei compagni di scuola arricchiti; soprattutto, non è disposto a seguire e assecondare gli sforzi ossessivi di suo padre, che da quando il fratello gemello, il mitico zio Piero, è scomparso senza lasciare traccia, si è convinto di avere di fronte un caso di «lupara bianca», una vittima della camorra, e si è spinto fino a istituire un’associazione per la legalità, a lui dedicata. Per Bruno il sarcasmo e l’isolamento sono l’unica arma di difesa possibile: mostrarsi presuntuoso, per evitare che altri presumano di poterlo ingabbiare e decidere della sua vita; sfidare tutto e tutti per mantenere vivo il sogno di essere «destinato a ben altro». E quando il mondo attorno a lui, a cominciare dalla sua famiglia, si sfalda, è forte la tentazione di vedere nella catastrofe una via di salvezza.”

E’ la storia di una famiglia, i Guida. Una famiglia divisa in fazioni. Luce e buio, razionalità contro fanatismo ed illusione.

Bruno, il protagonista, è un ragazzo che frequenta il liceo alle prese con dubbi e certezze adolescenziali. E come tale non accetta il compromesso, la sua è la “presunzione” di essere il migliore.

“Io sono Bruno Guida e non sono mai stato bocciato o rimandato”.

Alla ricerca di un ruolo, un posto che abbia un senso, un modo per guardarsi allo specchio e ritrovare un’immagine di sé.

Non mancano i riferimenti al periodo storico in cui la Campania è diventata punto di riferimento per i racconti di camorra. E i membri della famiglia Guida hanno un rapporto particolare con il luogo in cui vivono e le difficoltà croniche del Meridione fermo da sempre.

Chi è Luca Mercadante?

Nato a Caserta nel 1976, si forma preso il Piccolo Teatro Caligola di Aversa e la scuola creativa Lalineascritta di Antonella Cilento. Al suo attivo un workshop diretto da Giulio Mozzi e il laboratorio di Jurij Leonowitsch Alschitz.

Diverse collaborazioni e diverse pubblicazioni tra cui ti ricordo il romanzo “Nata per te” del 2018 pubblicato da Einaudi e firmato con Luca Trapanese, la storia vera di una neonata Down e un padre single.

Una chicca; se vuoi, puoi incontrare l’autore  domani Napoli, presso la libreria IOCISTO – la libreria di tutti – ore 18.30.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami