PECCATI IMMORTALI

Leggilo anche tu: Peccati Immortali di Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone

Un giallo che nasconde molte verità: ecco il nuovo libro di Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone!

La situazione politica odierna, chi perde la poltrona e chi la conserva, i barconi all’orizzonte sempre più vicini e sempre più affollati, e sullo sfondo un cadavere, possibilmente vittima di un omicidio, e un telefono che pare scottare e che tutti cercano di avere.

Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone ci regalano questo romanzo che tra farsa e realtà ci fornisce una visione ad ampio raggio di quella che è l’odierna situazione in cui versa il Paese, ma al tempo stesso ci proiettano in un giallo degno di nota e ricco di colpi di scena!

Ecco la trama del nuovo romanzo Peccati Immortali di Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone…

Roma. Tra qualche anno. Salvini è caduto, dopo che un barcone di migranti è affondato davanti a un porto chiuso. Ora al governo ci sono il Pd e il Popolo dell’Onestà. Ma il premier è peccati immortalidebole, e il nuovo ministro dell’Interno prepara un piano per prendere il potere.
Su questo scenario si apre il giallo. Il cardinale Michelangelo Aldrovandi, l’unico conservatore a essersi conquistato la fiducia del Papa, viene trovato morto in circostanze oscure. Lo scandalo è messo a tacere. Ma Remedios, la suora che lo accudiva, ritrova un telefonino con quattro foto. Che compromettono – per un curioso dettaglio – il leader emergente del Popolo dell’Onestà.
Il telefonino viene rubato. E lo cercano in molti. Per quelle foto, che possono far saltare il governo e il Vaticano, si tenta di uccidere. Si uccide. Ci si uccide. Sulla scena compaiono i servizi, i gendarmi del Papa, un vecchio senatore che sa tutto di tutti, un killer con uno strano vizio e un peso sulla coscienza. E compare una ex spia, Leone Di Castro detto Gricia per la sua voracità, che con suor Remedios forma una coppia di investigatori sottovalutata e quindi sorprendente.
In un vortice di colpi di scena, delitti e situazioni grottesche, drammi e farse, Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone portano il lettore nei bassifondi e nell’empireo della capitale, nei campi della mafia nigeriana e nelle feste dei padroni di Roma, sino alle stanze segrete del potere e in fondo agli abissi dell’animo umano. Il racconto, tra personaggi reali e altri immaginari, consegna il ritratto del nostro Paese, del nostro popolo, del nostro tempo. E quando tutti i nodi sembrano sciogliersi, ecco che si profila la vera minaccia che incombe sulla cristianità.

Curiosità sugli autori Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone

Aldo Cazzullo (Alba, 1966) è un giornalista ed uno scrittore, nel 2003, dopo Aldo Cazzullo, Fabrizio Ronconeben quindici anni presso La Stampa, passa al Corriere della Sera, quale inviato speciale ed editorialista. Nel 2011 ha pubblicato da Mondadori il romanzo La mia anima è ovunque tu sia. Mentre i suoi saggi sulla storia e l’identità italiana hanno venduto oltre un milione di copie, tra questi possiamo citare Basta piangere! (2013), La guerra dei nostri nonni. 1915-1918: Storie di uomini, donne, famiglie (2014) Uomini e donne della Resistenza (2015). I suoi ultimi libri sono Le donne erediteranno la terra (2016) e Metti via quel cellulare (2017). Da gennaio 2017 è titolare della rubrica delle lettere del Corriere della Sera.,  Giornalista e scrittore, nel 2003, dopo quindici anni a La Stampa, passa al Corriere della Sera, dove ora è inviato speciale ed editorialista. Ha dedicato oltre dieci libri alla storia e all’identità italiana.

Fabrizio Roncone (Roma, 1963) è inviato speciale del “Corriere della Sera”. Con Rizzoli, nel 2016, ha pubblicato il noir  La paura ti trova.

«Essere immortali è facilissimo. Tutti gli animali ci riescono. Tutti, tranne l’uomo: l’unico che sa che deve morire.» (Cit. Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone su Corriere della Sera).

Peccati immortali  ti aspetta in libreria già dal 24 settembre 2019! Cosa aspetti? Corri a scoprire cosa scotta dietro questi Peccati Immortali.

0 0 voti
Voto iCrewers

Alessandra Di Maio
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI