I miei anni con Freddie Mercury Book Cover I miei anni con Freddie Mercury
Jim Hutton
Saggio
Mondadori
17 settembre 2019
eBook / Libro
276

I miei anni con Freddie Mercury di Jim Hutton edito da Mondadori

Racconta la storia d’amore tra Freddie e Jim durata 7 anni, i due si sono amati dal 1985 fino alla prematura scomparsa di Freddie avvenuta a causa dell’AIDS il 24 novembre del 1991.

Ti svelo qualche piccolo segreto: Freddie si divertiva a inventare soprannomi, di solito al femminile a tutti coloro che gli stavano intorno. Il suo era Melina, da Melina Mercouri, la capricciosa attrice greca.

Il suo primo album da solista Mr. Bad Guy lo dedicò ai suoi due gatti;

Freddie rivelò a Jim  che lo aveva colpito fin da subito, perché gli ricordava il suo attore preferito: Burt Reynolds, gli piaceva che i suoi uomini fossero grandi e forti, purché teneri di cuore.

La loro love story agli esordi era una pseudo Pretty Woman, lui che gli manda la macchina con l’autista e il biglietto aereo in prima classe per raggiungerlo a Berlino, sì perché all’epoca Freddie viveva tra Londra e Berlino era in pratica un esodato fiscale.

E poi a detta di Jim: lo stava usando muovendolo come una pedina da mettere in mostra e in gioco fra i due amanti, e ci era riuscito, infatti Freddie frequentava anche un ragazzone tedesco di nome Winnie Kirkenberger proprietario di un ristorante e dall’aspetto aggressivo.

E chi dice che le storie gay siano diverse da quelle etero è tratto in grosso errore, queste fasi di corteggiamento, di innamoramento fatte di tira e molla sono uguali per tutti, tutti coloro che hanno un cuore e dei sentimenti, l’amore non ha sesso, razza o colore e età, io non giudico non l’ho mai fatto, rispetto coloro che hanno gusti diversi, d’altronde che male possono recarci, in pratica è: vivi e lascia vivere. Certo è, che se sei omofobo questo libro non fa al caso tuo perché ci sono descrizioni di sesso esplicite e non solo.

Questa la sinossi di: I miei anni con Freddie Mercury, della vita tra i due, raccontata da Jim Hutton

Freddie Mercury è stato per vent’anni un protagonista assoluto della scena rock: leader dei Queen ma anche solista di successo, ha scalato le hit parade mondiali. Ma quale verità si celava dietro la scintillante facciata della fama, della ricchezza, della trasgressione? Chi era, in realtà, Freddie Mercury? Lo racconta la persona che ha diviso con lui sette lunghi anni: gli anni del trionfo e della felicità, ma anche gli anni della malattia, tenuta nascosta al mondo.

Jim Hutton aveva conosciuto Freddie nel 1983, e solo dopo una serie di tempestose «false partenze» ne era diventato l’amante, all’inizio senza neppure sapere chi fosse Mercury.

Per gli estranei Jim era soltanto «il giardiniere» che curava il parco della lussuosa dimora di Freddie a Kensington, ma gli amici più intimi sapevano che era «suo marito». E sapevano, soprattutto, quanto fossero forti la complicità, l’amore, la tenerezza che univa «la più strana coppia del rock».

In questo libro Hutton svela il suo rapporto con Mercury, rievocandone i momenti felici e quelli drammatici, la vita pubblica e quella privata. Ciò che ne scaturisce è la visione privilegiata non solo dell’esistenza unica di una rockstar, ma anche e soprattutto il profilo dell’uomo.

Jim Hutton

Nasce a Carlow in  Irlanda nel 1949 deceduto nel 2010. Ex parrucchiere, ha conosciuto Freddie Mercury a Londra nel 1983 e dal 1985 i due sono stati legati per sette anni, fino alla morte del cantante avvenuta il 24 novembre 1991.

Queen forever, Freddie I still love you, nothing has changed between us. I know who are and I still love you

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami