Bianca Book Cover Bianca
Francesca Pieri
Narrativa
DeA planeta
26 febbraio 2019
Ebook/Cartaceo
256

Edito da DeA Planeta esce il 26 febbraio 2019

Costanza e Silvia sono due donne con due vissuti diversi, che sembrano non avere nulla in comune. Tuttavia appena si conoscono scatta tra loro una bella complicità e una fiducia immediata, tanto che diventano subito amiche e si raccontano tutto, compreso i rispettivi sogni. Scoprono così che qualcosa in comune hanno, il desiderio di avere un figlio. Dopo qualche mese, con grande gioia, scoprono entrambe di aspettare una bambina e si ritrovano così a condividere anche questa gioia. Per un po’, le loro vite camminano su binari paralleli, fanno gli stessi sogni, vivono la stessa felice aspettativa. Dopo qualche mese, però, un destino crudele , quasi assurdo, le spingerà invece in due direzioni opposte. Sarà possibile restare amiche, dopo aver provato l’angoscia, la rabbia, il dolore e l’invidia?

Francesca Pieri, l’autrice, vanta una esperienza pluridecennale nell’editoria romana, attualmente lavora come responsabile dell’ufficio stampa della Donzelli editore. Questo è il suo primo romanzo ed ha una vena autobiografica.

 

 

[amazon_link asins=’8851167621′ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3dc79ea5-f755-4d2b-a0fb-26eef79e992b’]

Articolo precedenteRecensione: La libreria dei sogni che si avverano di Christel Noir, edizioni Super TEA
Articolo successivoBécherel: 15 librerie per 700 abitanti
Tina Maucci
Mi chiamo Tina, sono nata a Benevento il 5.1.1966. La mia è una città piccola, provinciale, fino a qualche anno fa sconosciuta a molti. Bella, però. Mi sono diplomata in ragioneria e ho sempre lavorato a contatto con il pubblico e nel settore commercio. Da un paio di anni, ho scelto una tipologia di lavoro diverso, sto di più a casa e cerco di dedicarmi a quella che è la mia passione. La scrittura. Le parole sono sempre state con me. Quando non sapevo scrivere, erano filastrocche nella mia mente, poi, da quando ho imparato ad usare le penna, sono diventate storie. Nonostante abbia potuto dedicare alla mia passione meno tempo di quello che avrei voluto, sono riuscita a pubblicare due romanzi. E non ho intenzione di smettere….

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami