0

Novità in libreria: L’altro bambino di Joy Williams, Black Coffee Edizioni

Un altro interessante romanzo arriva in Italia direttamente dall'America, per le Edizioni Black Coffee: L'altro bambino della scrittrice americana Joy Wlliams

L'altro bambino
0

0

Questa è la storia di Pearl. La trama non conta. Del resto il mondo tangibile si dissolve davanti ai nostri occhi subito dopo le prime righe, mentre la osserviamo sorseggiare un gin tonic seduta nel bar di un hotel in Florida, con il figlio neonato, Sam, posato nell’incavo del braccio. Sta riflettendo che bere la aiuta. La aiuta a vedere le cose che la circondano più lucidamente e a tener fede al suo proposito di fuga, dal marito violento e dall’isola – luogo di follia e dolore – che la famiglia di lui chiama casa. Ma non andrà lontano: l’isola tornerà a reclamarla minacciando la sua già fragile percezione del reale e spingendola a dubitare della natura stessa del suo bambino. Bianco e nero, bene e male, nascita e morte si mescoleranno….
Leggi la sinossi
Questa è la storia di Pearl. La trama non conta. Del resto il mondo tangibile si dissolve davanti ai nostri occhi subito dopo le prime righe, mentre la osserviamo sorseggiare un gin tonic seduta nel bar di un hotel in Florida, con il figlio neonato, Sam, posato nell’incavo del braccio. Sta riflettendo che bere la aiuta. La aiuta a vedere le cose che la circondano più lucidamente e a tener fede al suo proposito di fuga, dal marito violento e dall’isola – luogo di follia e dolore – che la famiglia di lui chiama casa. Ma non andrà lontano: l’isola tornerà a reclamarla minacciando la sua già fragile percezione del reale e spingendola a dubitare della natura stessa del suo bambino. Bianco e nero, bene e male, nascita e morte si mescoleranno….
Leggi la sinossi

Non so tu, caro iCrewer ma io nell’accostarmi ad un libro che sia o meno di autore famoso, la prima cosa che verifico è la trama, per capire se l’argomento trattato stuzzica il mio interesse o la mia curiosità. Assieme a questo, ho tante altre piccole paranoie prima di cominciarne la lettura, come per esempio leggere tutte e dico tutte, le informazioni tecniche che in genere si anticipano nelle prime pagine: sarò strana, ma a mio parere un libro si gusta di più quando se ne conoscono i minimi dettagli; non farci caso, però a volte penso siano davvero disturbi mentali da lettrice compulsiva.

Ho fatto questa premessa, informandoti sulle mie manie e abitudini (delle quali tutto sommato è giusto che non ti interessi più di tanto), perchè il libro che voglio segnalarti oggi ha colpito la mia attenzione proprio dalle prime righe della sinossi:

Questa è la storia di Pearl. La trama non conta. Del resto il mondo tangibile si dissolve davanti ai nostri occhi subito dopo le prime righe, mentre la osserviamo sorseggiare un gin tonic seduta nel bar di un hotel in Florida, con il figlio neonato, Sam, posato nell’incavo del braccio. Sta riflettendo che bere la aiuta…

Un attacco di trama di questo tipo, assieme ad un titolo, L’altro bambino che scatena l’immaginazione, non può passare inosservato e ammesso che tutto il libro rispecchi ciò che anticipa, la storia raccontata appare inquietante. E se assieme alla trama, diamo un’occhiata alle varie critiche che corredano sempre un consiglio di lettura, l’interesse non può che aumentare.

La quintessenza del classico racconto americano, questo ci offre Joy Williams. Don DeLillo

Una scrittura unica, è davvero impossibile stabilire paragoni. Una visione del mondo che sconvolge, nella sua spietata limpidezza e folle disperazione. Bret Easton Ellis

Laltro bambino non è un romanzo, ma una visione, un incantesimo generato tanto tempo fa da una mente geniale. E ora ufficialmente un classico. Claire Vaye Watkins

black coffee edizioni
Black Coffee Edizioni, logo

Che dirti caro lettore se non che la mia curiosità è alle stelle e che sicuramente leggerò L’altro Bambino di Joy Williams? Fra l’altro la scrittrice rientra nel progetto che la Black Coffee Edizioni sta portando avanti per diffondere la nuova letteratura americana e come avrai capito, la suddetta casa editrice ha curato l’edizione italiana del romanzo, in libreria dal 13 Novembre 2019, con la traduzione di Sara Reggiani.

In una nota dell’editore si legge fra l’altro: […] non saremo mai “al passo” con Joy Williams; lei è un caso a sé, una vera stella del firmamento. E L’altro bambino non sarà mai storia vecchia, nemmeno di qui a un secolo. La materia di cui è fatto è giovane; la sua ambientazione è il ventre del mondo, la sua lingua sempreverde» – (estratto dalla prefazione L’altro bambino firmata Karen Russell).

joy williams

Una scrittrice che merita attenzione, l’americana Joy Williams, se queste sono le premesse. Nata a Chelmsford, Massachusetts, ha scritto oltre a L’altro bambino, altri romanzi tra cui I vivi e i morti, edito da Nutrimenti e finalista al premio Pulitzer nel 2001. Ha pubblicato una raccolta di saggi e una guida turistica, oltre ad una raccolta di racconti, riuniti nell’antologia L’ospite d’onore. Racconti scelti, per le Edizioni Black Coffee. Joy Williams ha avuto parecchi riconoscimenti tra i quali, nel Dicembre del 2017 il Paris Review.

Un’altra segnalazione per te che parte dall’America e arriva all’Italia passando per Black Coffee Edizioni. Ti incuriosisce questo romanzo considerando ciò che hai letto?

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Un’altra segnalazione per te che parte dall’America e arriva all’Italia passando per Black Coffee Edizioni. Ti incuriosisce questo romanzo considerando ciò che hai letto?
0