Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Festival La punta della lingua

La punta della lingua 2021, Festival della poesia

Ritorna anche nel 2021 La punta della lingua, festival internazionale di poesia totale. Dalle Marche al resto del mondo, la poesia in tutte le sue espressioni, è al centro

Nato nel 2006, La Punta della Lingua è un Festival internazionale di poesia totale che ospita anche in questo 2021, autori provenienti da tutto il mondo per un’intera settimana di programmazione. Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Polonia, Romania, Paesi Balcanici e Paesi Baltici, gli Stati di provenienza degli autori che, ogni anno, partecipano all’ormai noto Festival marchigiano tra eventi di poesia ibridata al web, connessa al teatro, legata alla musica e al cinema.

Numerosi gli autori che nelle edizioni passate hanno arricchito La punta della lingua con la loro presenza e fra essi artisti, registi, attori, musicisti: il fior fiore dell’arte a trecentosessanta gradi. Tra loro Nanni Balestrini, Alessandro Bergonzoni, Toni Servillo, Adam Zagajewski, Vivian Lamarque, Mariangela Gualtiero, Milo De Angelis, Jolanda Insana, Patrizia Valduga, Antonella Anedda, Aldo Nove, Tiziano Scarpa, Mario Benedetti, tanto per fare qualche nome importante. Anche quest’anno il Festival saprà stupire e coinvolgere con le sue varie iniziative.

Il Festival La Punta della Lingua è una creatura dell’associazione Nie Wiem e del Comune di Ancona, con il patrocinio del Comune di Recanati e del Comune di Macerata e la collaborazione della regione Marche. Unità di intenti e collaborazione fattiva rendono l’appuntamento annuale ricco di eventi ed iniziative ormai da sedici anni, a dimostrazione del fatto che insieme si può, insieme è più bello, malgrado in questi ultimi due anni la pandemia abbia bloccato diverse iniziative culturali. 

Festival La punta della lingua 2021

 

La punta della lingua 2021

Ideato da Luigi Socci e Valerio Cuccaroni, i due direttori artistici, il Festival La punta della lingua ospiterà quest’anno oltre sessanta autori distribuiti in circa trentacinque appuntamenti che vedranno sulla scena l’arte poetica in tutte le sue diverse forme, nei diversi linguaggi e nelle svariate tematiche: sappiamo bene quanto può essere vario e vasto il mondo dei versi e il Festival intende racchiudere nel suo abbraccio ogni diverso aspetto. 

Cosi nomi come quello di Ascanio Celestini, che sarà protagonista di diversi appuntamenti o di Gianluca Casadei e la sua fedele fisarmonica o ancora il poeta americano Ron Padgett, fanno da apripista per una ricchissima serie di iniziative e spettacoli per tutti i dodici giorni del Festival. 

Tra le varie iniziative, il Festival La punta della lingua, ospita i versi delle poetesse del ‘300 tra cui Leonora della Genga, Ortensia di Guglielmo e Livia di Chiavello, raccontate da Franca Mancinelli, per un omaggio alla poesia in versione femminile. E come non citare Aldo Nove e il suo personale racconto dal vivo del grande cantautore Franco Battiato? O ancora il pioneristico gender studies sull’orientamento sessuale di Leopardi e Montale di Franco Buffoni

I nomi e gli argomenti citati sono soltanto un piccolo assaggio del programma del Festival che prevede fra gli altri appuntamenti dedicati al Sommo Dante e non poteva essere altrimenti in quest’anno in cui ricorrono i settecento anni dalla nascita. Inoltre sono previste iniziative poetiche a favore dei carcerati o dei bambini, categorie queste che se pur hanno poco in comune, vivono la stessa condizione marginale da un punto di vista strettamente poetico. 

Quelli citati sono soltanto alcuni degli eventi previsti nel ricchissimo programma previsto per il Festival La punta della lingua: di seguito riporto il programma sintetico previsto per queste giornate in totale immersione nella poesia in tutte le sue varianti, forme e manifestazioni.

 

La punta della lingua, il programma e gli appuntamenti 

1-5 luglio Macerata:
Dalle ore 17.00 fino alle ore 20.00 Libreria Catap Parte 1 e in contemporanea Galleria Antichi Forni parte 2., La poesia che si vede: selezione di videopoesie da Zebra Poetry Film Festival (Berlino).


1 luglio, Macerata
Ore 21.45 Orto dei pensatori, Lapis Niger (Napo) presenta La Magia raccontata da una macchina. Draw war degli Uochi Toki, in collaborazione con Macerata Racconta e Ratatà.

2 luglio, Macerata

Ore 18.00 Muffa, La Punta della Linguaccia: laboratorio di scrittura per bambini/e a cura di Natalia Paci e Maria Costanza Carletti. Presentazione della Scuola delle Arti per Bambini, in collaborazione con Muffa e Garante regionale dei Diritti della Persona.

Ore 22.00, Orto dei pensatori, Risacca. Atto dal vivo di musica e disegno con Emilio Varrà/pianoforte e Stefano Ricci/disegno, in collaborazione con KA – Nuovo Immaginario Migrante, Macerata Racconta e Ratatà.

la punta della lingua 2021

3 luglio, Macerata 
Ore 18.00 Orto dei pensatori: Aldo Nove presenta Franco Battiato, in collaborazione con Macerata Racconta e Libreria Catap.

5 luglio, Macerata

Ore 18.00, Libreria Catap: Giorgiomaria Cornelio presenta La radice dell’inchiostro – Dialoghi sulla poesia. Intervengono: Riccardo Canaletti, Massimo Gezzi, Renata Morresi, Davide Nota
Ore 20.00, Simposio poetico con Aldo Nove. Cena e laboratorio di poesia in collaborazione con Licenze poetiche, Libreria Catap, Ristorante Emiliando, Giro lab.

6 luglio, Evento online

Ore 8.30, Carcere di Montacuto: Ora d’aria, laboratorio di poesia con Aldo Nove dedicato ai ristretti, in collaborazione con il Garante Regionale dei Diritti della Persona

ore 18.00 online, Facebook Poetry XIII edizione: laboratorio telematico di poesia, a cura di Francesco Maria Terzago e i Mitilanti.

7 luglio, Ancona
Ore 8.30, Carcere di Barcaglione: Ora d’aria, laboratorio di poesia con Aldo Nove dedicato ai ristretti.

Recanati
Ore 18.00, Mediateca comunale: proiezione dei film-poemetti di Umberto Piersanti, in collaborazione con il Comune di Recanati. 

Ore 19.00, Mediateca comunale: Matteo Marchesini e Valerio Cuccaroni presentano MultiVerso Mediateca di Poesia Contemporanea, in collaborazione con l’ Assessorato alle Culture Comune di Recanati, con il contributo dei soci Coop Alleanza 3.0

Ore 21.30, Palazzo Venieri, letture di Matteo Marchesini, Maria Grazia Maiorino, Aldo Nove, Umberto Piersanti, Giovanna Rosadini, Luigi Socci, in collaborazione con il Comune di Recanati. 

8-12 luglio, Ancona

Ore 17.00, Sala delle Polveri Mole Vanvitelliana, La Punta della Linguaccia, signori bambini. Dante e Giacomo liberi e ribelli: Paolo Di Paolo presenta La Divina Commedia e Giacomo il signor bambino, in collaborazione con il Garante regionale dei Diritti della Persona.

Ore 18.00, Corte Mole Vanvitelliana: letture di Matteo Marchesini e Aldo Nove. 
Ore 19.00, Corte Mole Vanvitelliana, Aldo Nove presenta Franco Battiato.

Ore 21.00, Corte Mole Vanvitelliana, Renata Morresi presenta Brevi scene di lupi. Poesie scelte di Margaret Atwood. 
Ore 22.00, Arena Cinema Mole Vanvitelliana: proiezione del film A Word after a Word after a Word is Powe, documentario su Margaret Atwood. 

9 luglio 

Ore 17.00, Sala delle Polveri Mole Vanvitelliana: Le Marche della Poesia. Letture di Mauro Barbetti, Riccardo Canaletti, Samir Galal Mohamed, Benedetta Ricci.
Ore 18.00, Corte Mole Vanvitelliana: Celestini, la poesia e i poeti incontro con Ascanio Celestini. 
Ore 19.00, Corte Mole Vanvitelliana: Chiara Portesine e Roberta Bisogno presentano le Opere poetiche di Corrado Costa.
Ore 21.30, Corte Mole Vanvitelliana: I parassiti. Un diario nei giorni del Covid-19, reading di e con Ascanio Celestini, con Gianluca Casadei alla fisarmonica. 

Ultimi giorni del Festival densi di appuntamenti:

10 luglio 

Ore 18.00, Sala delle Polveri Mole Vanvitelliana + Online: Ron Padgett presenta Non praticare il cannibalismo.
Ore 19.00, Corte Mole Vanvitelliana: Semën Chanin (Lettonia) presenta Sessione di ipnosi. 
Ore 21.30, Arena Cinema Mole Vanvitelliana: La poesia che si vede, Premio Franco Scataglini. Proiezione videopoesie finaliste del concorso. 

11 luglio

Ore 17.00, Sala delle Polveri Mole Vanvitelliana: Elegie duinesi, Sonia Antinori e Giacomo Lilliù della compagnia Malte, leggono Rainer Maria Rilke
Ore 18.00, Sala delle Polveri Mole Vanvitelliana: Poesie giovanili di Paolo Volponi. Presentano Sara Serenelli e Salvatore Ritrovato. 
Ore 18.45, Corte Mole Vanvitelliana: Alfonso Maria Petrosino presenta  Nature morte e vanità. Introduce Cristina Babino.
Ore 19.30, Corte Mole Vanvitelliana: Federico Sanguineti presenta Le parolacce di Dante Alighieri
Ore 21.30, Corte Mole Vanvitelliana: Paolo Agrati presenta Manuale pratico del Poetry Slam.
Ore 22.00, Corte Mole Vanvitelliana: Per amor di Dante / Poetry Slam, gara di poesia ad alta voce per il settecentenario dalla nascitadi Dante Alighieri. 

12 luglio

ore 17.00, Sala delle Polveri Mole Vanvitelliana + Online: Valerio Magrelli parla delle sue traduzioni di Mallarmè in diretta su ArgoWebTv








 

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Orgoglio e pregiudizio

Spazio ai classici: Cos’è un grande classico e cosa no?

Speciale

Festival Romance Italiano 2022: le case editrici

Un impero in rovina

Novità in libreria: Un impero in rovina di Mitchell Hogan

Le parole che vorrei saperti dire

Lifestyle: Julia Elle e la straordinarietà di essere madri

Speciale

Le novità di Baldini e Castoldi Edizioni per settembre 2021

Break me down

Novità in libreria: Break me down di Alice Marcotti

“La punta della lingua” strano nome per un Festival della poesia, non trovi?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

26 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0