0

0

La biblioteca centrale di Zurigo: fusione tra cantonale e comunale

La biblioteca centrale di Zurigo: nata dalla fusione tra la capitolare e la comunale, ora contiene più di 6 milioni di pezzi!

Biblioteca centrale di Zurigo, novità, libri

iCrewPlay consiglia

A breve in pubblicazione

  • Segnalazione: L'amore è... uno sguardo, un volto, un sorriso sarà pubblicato alle 10:00 del 20.09
  • Cover reveal: Shiva occhi belli di Monique Vane sarà pubblicato alle 12:00 del 20.09

Buongiorno iCrewer! Visto che la montagna sembra essere tra le mente più ambite di queste vacanze, ho deciso di farci un viaggetto anche io, se non altro con la fantasia. E quale modo migliore che scegliere di visitare una biblioteca che si trova proprio nel cuore delle Alpi? Per questo, oggi vorrei parlarti della biblioteca centrale di Zurigo, in Svizzera!

Devi sapere che l’istituzione nella forma in cui la vediamo noi ora è abbastanza giovane: fu solo verso la fine dell’Ottocento, infatti, che gli abitanti del cantone di Zurigo decisero di fondere la biblioteca cantonale con quella comunale.

Tuttavia, è sempre meglio cominciare dall’inizio, non trovi?

Biblioteca centrale di Zurigo: dalla sua nascita a oggi

Biblioteca centrale di ZurigoPrima di tutto, iCrewer, ti anticipo che, per arrivare alla storia della biblioteca centrale di Zurigo, dovremo necessariamente conoscere meglio, prima, sia la biblioteca capitolare e cantonale, sia quella comunale. Perché? Perché la centrale deriva direttamente da loro!

La biblioteca capitolare, la più antica, fu costituita nel 1259. Tuttavia, gran parte dei libri che costituivano la collezione originale andò perduta durante la Riforma protestante: non sopravvisse che qualche centinaia di volumi. Nel 1551, dopo anni in cui uomini amanti della cultura si erano prodigati per ampliare di nuovo il patrimonio libresco, commissionando acquisti e ricevendo donazioni, nella biblioteca si contavano circa 770 libri.

Quando, nel 1831, il capitolo fu sciolto, la ormai ex-biblioteca capitolare, con le sue quasi 17’000 opere, divenne il primo nucleo della biblioteca cantonale (fondata nel 1835). Tuttavia, non finì certo qui e, nel corso del tempo, vennero annesse alla cantonale anche la biblioteca dell’università, quella liceale, quella della scuola industriale, quella della scuola di medicina veterinaria, nonché quella del monastero benedettino di Rheinau.

La biblioteca comunale, invece, fu istituita nel 1629, quando quattro commercianti di Zurigo decisero di fondare la Società omonima, con lo scopo di creare una biblioteca che potesse essere frequentata da tutti, e non solo dalla componente patrizia della popolazione – com’era, invece, in caso della biblioteca cantonale. Vista la grande mole di volumi che vennero pian piano acquistati – grazie a generose donazioni dei cittadini – e la presenza di collezioni d’arte e di monete antiche, pian piano la biblioteca comunale divenne un vero e proprio punto di ritrovo per gli eruditi del luogo. Dapprima aperta a tutti i rami del sapere, la biblioteca finì per specializzarsi nelle scienze umane.

Ed eccoci, infine, alla biblioteca centrale di Zurigo, vera meta del nostro viaggio. Nacque verso la fine del 1800, quando la cittadinanza cominciò a richiederla a gran voce – e per fortuna, visto che sia la comunale, sia la cantonale cominciavano a essere a corto di spazio!

Il primo passo verso la fusione di queste due istituzioni storiche avvenne con la compilazione di un catalogo comune, nel 1901, il quale conteneva i titoli delle opere di tutte le biblioteche di Zurigo.  Il tutto divenne ufficiale qualche anno più tardi, nel 1914.

Biblioteca centrale di ZurigoA oggi, la biblioteca centrale di Zurigo contiene più di 6’000’000 di articoli, tra cui libri, riviste, manoscritti, disegni e fotografie, giornali, carte geografiche, film e altri file multimediali.

Alcune collezioni particolari

Sono molte le collezioni che la biblioteca centrale di Zurigo contiene, alcune più particolari e interessanti di altre. Ecco qualche esempio!

Vi è una collezione grafica e archivio fotografico che comprende 220’000 fogli sciolti, che possono essere datati tra il XV secolo e il XX; fotocromie; cartoline illustrate; foto; caricature; volantini, anche relativi a eventi storici o militari.

Anche la sezione della carte geografiche è interessante. Essa contiene, infatti, 245’000 pezzi, che comprendono carte manoscritte, topografie, mappe di città, cartine nautiche e atlanti. Ci sono, inoltre, cartine di paesi europei ed extraeuropei.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti! Basta solo accertarsi, una volta a Zurigo, che la biblioteca centrale sia aperta!

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Sei mai stato nella biblioteca centrale di Zurigo? Ti piacerebbe andarci?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x