Il Tesoro della Regina Book Cover Il Tesoro della Regina
Primo Volume della Saga dell'Acchiappamorti
Mauro Longo
Librogame
GG Studio

IL TESORO DELLA REGINA È UN’AVVENTURA  DOVE IL PROTAGONISTA SEI TU!

Gioca nei panni di “Civetta” l’Acchiappamorti e fatti strada attraverso l’Italia Macabra infestata da Fiere e Carogne.

Dai la caccia a spietate canaglie tra le vie e i palazzi di Modena, in mezzo a cabalisti, carcasse rianimate e cavalieri di ventura.

Vai alla ricerca del tesoro di Matilde di Canossa, Regina d’Italia, mentre attorno a te si combatte l’ultima battaglia contro le orde dei Morti.

Il tesoro della regina è un’avventura in solitario per Ultima Forsan e Savage Worlds.

Imparerai le regole passo passo mentre giochi: ti servono solamente questo libro, una matita e una manciata di dadi. 

Nelle ultime pagine trovi inoltre tutte le informazioni per trasformare quest’avventura in solitario in uno scenario per il gioco di gruppo. 

Non c’è tempo da perdere: vai al paragrafo 1 e comincia subito la tua avventura!

Cari iCrewers per la rubrica Leggilo anche tu ho il piacere di ospitare Mauro Longo, scrittore conosciuto grazie al suo talento nello scrivere Librogames.

Oggi ci presenterà il suo librogame dal titolo Il Tesoro della Regina, il primo volume della Saga dell’Acchiappamorti, grazie al seguente estratto:

Sapevi che era una cattiva idea nel momento stesso in cui hai lasciato Modena poco prima del tramonto, ma non immaginavi sarebbe stata così cattiva.

Ti avevano detto che la strada che da Porta di Palude doveva un tempo raggiungere l’Abbazia di Nonantola fosse malmessa e abbandonata, ma questo lo avevi messo da conto.
Quello che non ti aspettavi, una volta a metà strada, era di dover attraversare un dannato acquitrino.
Ti devono aver dato indicazioni sbagliate, oppure sei tu che a un certo punto hai perso la
strada. Fatto sta che adesso ti ritrovi in mezzo a canneti e prati allagati d’acqua marcia.
È notte fonda, tanto per cominciare. La luna è alta nel cielo e rischiara il paesaggio quanto basta per permetterti di vedere distintamente ogni cosa. Dopo tutto, se ti chiamano “Civetta” un motivo c’è. I tuoi occhi sono speciali e tu sei molto più a tuo agio di notte che di giorno, quando anzi devi indossare i tuoi Oculari affumicati, per evitare il riverbero del sole.
Ogni tanto vedi spuntare tra le canne delle collinette dalla forma strana e con stupore capisci che si tratta di case, che devono essere sprofondate nel terreno cedevole o finite sommerse da frane e allagamenti. Molte di esse ormai sono completamente coperte di erbacce, ma intravedi ancora un paio di finestre, simili alle orbite vuote di crani coperti di muffa.
La contrada di Nonantola è stata già riconquistata da decenni, o, per lo meno, è stata ripulita dalle Carogne e dagli Obbrobri che vi si trascinavano dentro. Ma è fuori dai confini del Feudo e c’è sempre la possibilità che dei Morti Randagi vi si infilino, provenienti dalla Selva, oppure che degli animali contaminati dal Flagello decidano di usarla come tana.
Adesso, il podestà di Modena Francesco Guicciardini ha deciso che Nonantola va definitivamente ricolonizzata e resa parte del Feudo, a partire dalla vecchia Abbazia abbandonata verso cui ti stai dirigendo, che sarà affidata dal mese prossimo a non sai quale ordine di monaci.
Ma gli operai che stavano restaurando l’edificio hanno detto di aver avvistato delle bestiacce sospette in giro, ed è necessario che qualcuno si faccia una nuova ricognizione nella zona, per assicurarsi che non vi siano in giro Fiere o altre Progenie del Flagello.
 Quel qualcuno, ovviamente, sei tu….
Non so voi ma a me Mauro Longo ha incuriosito tantissimo, se volete saperne di più vi consiglio il suo sito.
L’autore: MAURO LONGO

 

Mauro Longo è archeologo, giornalista, blogger, esperto di social media. Ma non finisce qui: è ideatore, curatore e autore di tre linee di giochi di ruolo. Dopo Ultima Forsan, GG Studio, Imago Mortis, GRAmel e Tropicana, GRAmel, esordisce con Dies Irae per il sistema FATE, Origami Edizioni e un modulo ufficiale per Strange Magic, Dungeoneer Games.
La sua collana più importante di librogame è la serie Acchiappamorti, GG Studiola la quale conta finora tre volumi. Autore e curatore pluripremiato di narrativa, con due romanzi, alcune antologie e decine di racconti all’attivo. I suoi lavori sono tradotti in inglese, russo, spagnolo e rumeno.
Parteciperà, inoltre, al Lucca Comics & Games tra gli autori dell’angolo del Salone dedicato al programma “Gioca con l’autore”: appuntamenti per provare, giocando assieme a chi li ha ideati, giochi di produzione italiana.

Cari iCrewers spero di avervi incuriosito e nel salutare Mauro Longo vi ricordo che se volete saperne di più sul genere Librogame potete consultare la nostra rubrica Alla scoperta dei generi letterari.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami