Festival della Poesia e delle Arti di Monza

In arrivo il Festival della Poesia e delle Arti di Monza

Venerdì 18 e sabato 19 novembre torna la terza edizione della kermesse poetica

E se la Poesia avesse una casa? La potrai trovare a Monza nella terza edizione del Festival della Poesia e delle Arti, nata nel 2020, che prevede grandi novità soprattutto per quanto riguarda il tema dell’evento 2022.

Curioso di sapere meglio i dettagli della kermesse? Vediamoli insieme!

Festival della Poesia e delle Arti di Monza: il valore delle parole

il valore delle parole

Mentre il tema della prima edizione era la Poesia nostra contemporanea e per la seconda Poesia e natura, l’edizione di quest’anno, la terza, ha come tema Il valore delle parole e la grande novità è che non è più dedicata sola alla poesia ma anche alle Arti, per questo fra gli ospiti figurano, oltre ai poeti, anche giornalisti, scrittori, artisti, musicisti, editori d’arte.

Si articolerà in due giorni di incontri, presentazioni, proiezioni che, dalla poesia alla musica, dalla narrativa al giornalismo, dall’editoria all’arte, indagheranno e abbracceranno le molteplici sfaccettature che la parola può rivestire, aiutandoci a riflettere sull’importanza di farne un uso corretto.

Le parole sono importanti. Fanno esistere le cose come incantesimi, sono vita, rivoluzione, politica, conoscenza, affetto. Quando parlano di amore, di libertà, di rispetto possono dilettare e infiammare chi ascolta, ma possono anche affliggere, incutere paura, ferire e avvelenare.

Ora non ci resta che vedere insieme il programma nel dettaglio!

Festival della Poesia e delle Arti di Monza: il programma

la casa della poesia di monza Due gli appuntamenti di venerdì mattina, all’auditorium di Assolombarda, con lo scrittore Marco Balzano, già vincitore del Premio Campiello, che dialoga con Elisabetta Motta sul tema: Cosa c’entra la felicità? Una parola e quattro storie. Successivamente il pittore-paroliere Alfredo Rapetti Mogol dialogherà con Antonetta Carrabs sul tema La Parola cantata.

Sabato 19 novembre, dalle 15.00 alle 19.30 nella Sala degli Specchi della Reggia di Monza, dopo le musiche di Vincenzo Zitello (compositore e arpista), sono previsti i saluti del sindaco di Monza Paolo Pilotto, di Paolo Busnelli (vicepresidente ACSM AGAM), Arianna Bettin (assessore alla Cultura di Monza) e Marco Ciceri (presidente Parco Valle Lambro e Parco di Monza. Introducono i lavori Antonetta Carrabs (presidente La Casa della Poesia di Monza) e Roberto Ritondale (giornalista ANSA e scrittore).

A seguire Maurizio Cucchi (poeta e critico letterario) dialoga con Marco Pelliccioli (poeta e scrittore); Roberta Scorranese (giornalista del Corriere della Sera e scrittrice) dialoga con Cristiano Puglisi (direttore de Il Cittadino di Monza e Brianza); Daria Luppino (conduttrice televisiva) dialoga con Lorella Ridenti; Angelo Maietta (professore associato di Diritto Privato e avvocato) dialoga con Antonella Silvestri; Giancarlo Pontiggia (poeta, scrittore e critico letterario) dialoga con Elisabetta Motta; Alberto Casiraghy (poeta e editore del Pulcino Elefante) dialoga con Giovanna Canzi; Michele Sangineto (artista liutaio di strumenti musicali antichi e popolari) dialoga con Corrado Beretta.

0 0 voti
Voto iCrewers

Parteciperai all’evento?

Sonya Gatto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI