Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
4 dicembre

Il calendario dell’avvento letterario: 4 dicembre

Oggi, 4 dicembre, voglio farvi una domanda “Che cos’è per voi il Natale?”. Affronterò prima il punto di vista dei bambini, consigliandovi Il pianeta degli alberi di Natale di Gianni Rodari. Marco viene trasportato con un’astronave sul Pianeta degli alberi di Natale. E’ sempre Natale, nell’aria aleggia profumo di mughetto e… tante luci, palle sugli alberi e tanta tanta magia natalizia. Marco tornerà sulla terra, avrà vissuto un sogno o un viaggio magico?

[amazon_link asins=’8879269518′ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’fe051935-f630-11e8-86c7-5d22d6973651′]

Il punto di vista degli adulti, secondo Claude Lévi-strauss, in Babbo Natale giustiziato” è molto più commerciale: negozi, regali, ecc… Il 23 dicembre 1951 a Dijon, Babbo Natale è impiccato alle grate della Cattedrale. Il comunicato dei giustizieri riporta il desiderio dei parrocchiani, tra cui 250 bambini, della parrocchia a combattere la menzogna. L’autore spiega questo paradosso, risalendo fino ai Saturnali dell’antica Roma. Secondo lui è una “divinità” caratterizzata da apparizioni periodiche e fisse, venerata da una specifica categoria di persone, i bambini.

[amazon_link asins=’8838911908′ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8acf681e-f638-11e8-bae1-eb39ca3c7e4a’]

Lascio a voi la possibilità di rispondere alla domanda iniziale. Per me adulta, ammetto che il periodo dell’avvento era da bambina, ed è ancora oggi, un momento magico: le luci, fare l’albero, appendere il Babbo Natale alla terrazza, la felicità dei bambini.

Oggi è Santa Barbara, faccio gli auguri di buon onomastico a tutte le Barbara. Molti di voi conoscono il nome «santabarbara» per indicare il deposito di munizioni nelle caserme o sulle navi. La torre chiusa e squadrata, che viene rappresentata per antica tradizione accanto all’effigie della santa, assomiglierebbe infatti, per alcuni, a una polveriera.

Colgo l’occasione di ricordare: Aleksej Nikolaevič Pleščeev (1825 – 1893), scrittore russo; Samuel Butler (1835 – 1902), scrittore inglese; Emilio Lussu (1890 – 1975), scrittore e politico italiano; Nikolaj Semënovič Tichonov (1896 – 1979), scrittore sovietico; Emanuel Carnevali (1897 – 1942), scrittore e poeta italiano; Cornell George Hopley-Woolrich (1903 – 1968), scrittore statunitense; Andrea Cason (1920 – 2005), scrittore e paroliere italiano; Carlos Franqui (1921 – 2010), scrittore, poeta e giornalista cubano; Karl Edward Wagner (1945 – 1994), scrittore statunitense di horror e fantascienza. Ora voglio fare gli auguri a Rafael Sánchez Ferlosio, 1927, scrittore, saggista e linguista spagnolo; Fiorella Cagnoni, 1947, scrittrice italiana; a Jeffrey Nachmanoff, 1960, scrittore regista e sceneggiatore statunitense; a Antonio Dipollina, 1960, scrittore, giornalista e critico televisivo italiano; a Diego Lama, 1964, scrittore italiano.

Continuate a vivere la magia del Natale, vi aspetto domani alle ore 13 per altri 2 consigli letterari.

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Speciale

Libri dalla Storia: l’importanza dei piccioni viaggiatori, i postini del cielo

Speciale

Sport in book I più belli dello sport, Alika Shmidt dalle Olimpiadi alle sfilate

Dress code rosso sangue

Novità in libreria: Mondadori, le uscite di ottobre 2021

La ragazza fuggita da Auschwitz

Novità in libreria: Newton Compton, le uscite di ottobre 2021

Orgoglio e pregiudizio

Spazio ai classici: Sono posizionati tutti nello stesso modo in ogni libreria?

L'Imbalsamatore

Recensione l’imbalsamatore di Alison Belsham Newton Compton

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0