Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Evento Pazza Idea

Eventi: Festival Pazza Idea a Cagliari, quando Bellezza e Rivoluzione si incontrano!

Ti invito, quest’oggi, a Cagliari, ridente cittadina sul mare che si trova ad ospitare l’ottava edizione del festival Pazza Idea.

Evento Pazza IdeaCaro iCrewer, sei un appassionato di bellezza? Celi in te un animo rivoluzionario? Se la risposa è sì, allora quello che fa per te è il Festival Pazza Idea che si terrà a Cagliari dal 21 al 24 novembre. Stai forse indugiando perché Cagliari ti sembra troppo distante? Bene, mettiamola così:  pregusta la prospettiva di trascorrere tre giorni totalmente immerso nella cultura, nella letteratura, nell’arte, nella musica, a stretto contatto con scrittori, musicisti, personalità di spicco del mondo del piccolo schermo  e persino ascoltare delle Lectio Magistralis, immagina tutto questo e vedrai che Cagliari non ti sembrerà poi così lontana… d’altro canto la cultura, nella sua accezione più ampia, ti permette di compiere voli pindarici, quindi, perché non compierlo davvero questo viaggio e assaporare, gustare, questa profusione di sapere e conoscenza?

La location degli eventi sarà il Centro d’arte e cultura, precisamente il Ghetto nel quartiere storico del Castello. Il Festival Pazza Idea è così giunto alla sua 8° edizione e quest’anno  il tema scelto è quello che vede fondersi tra loro, come un incontro d’altri tempi,  Bellezza e Rivoluzione. Niente di più invitante ed intellettualmente stimolante, un connubio sopraffino che ti lascia già prelibare tutto quello che vivrai nei prossimi giorni: tutti sono attratti dalla bellezza, ma qui, questa parola, dal suono delicato e aperto, acquisisce un significato che va oltre il senso estetico, forse potremmo porla in questi termini: stiamo parlando di esteti della cultura, ecco. Se alla bellezza poi ci aggiungiamo la parola rivoluzione, dal suono che si rincorre e marcato, allora è veramente difficile resistere a tutto ciò, non credi anche tu? Se poi pensiamo che la bellezza della cultura è sempre in piena rivoluzione…

Il festival è lodevolmente organizzato dall’associazione Luna Scarlatta,  associazione che conoscerai di certo o avrai almeno sentito nominare. Luna Scarlatta si occupa di organizzare, e di ideare, in maniera eccelsa, convegni, mostre, festival, vernissage, insomma eventi culturali che spaziano dalla letteratura, alla musica, al cinema, al teatro, e finanche alle arti visive. Il tutto viene fuori dalla forza e dalla sagacia di due donne, Emilia Fulli e Mattea Lissia,  due donne che con grande talento, ed anche un po’ di estro, perché no, si occupano di questi eventi, curandoli nei minimi dettagli, da ben oltre dieci anni. Le due donne si sono anche occupate di organizzare eventi destinati a persone che possiamo definire speciali, persone che si trovano in particolari situazioni della loro vita, senza che questi lo abbiano chiesto,  sto parlando di eventi organizzati per bambini ospedalizzati, ragazzi, ma anche detenuti e sofferenti per problemi di natura psichica, perché in fondo è proprio vero: la cultura, in tutte le sue sfaccettature ti aiuta e ti risolleva, ciò va detto.

Dopo questa doverosa premessa, ti mostro adesso il programma di modo che potrai scegliere a quale evento prendere parte oppure, perché no, decidere per una full immersion totale, il che non sarebbe una cattiva idea – oltre che pazza –.

Noterai che gli eventi spaziano e saranno piuttosto variegati così permettendo alle personalità più eterogenee di scegliere ciò che maggiormente li attira: si punta sulla lettura, ma anche sulla musica, sulla creatività, sui nuovi mezzi di comunicazione; tra le personalità di grande cultura che troverai, ci saranno Stefano Salis, che si occupa anche di editoria, letteratura e musica, Massimo Mantellini, che scrive di internet e tecnologia, Vera Gheno, sociolinguista che collabora con l’Accademia della Crusca, Ilaria Gaspari, scrittrice che tiene corsi di scrittura, tra i suoi libri possiamo citare Lezioni di felicità: Esercizi filosofici per il buon uso della vita, ancora Fabio Magnasciutti, illustratore, vignettista, Giuseppe Scaraffia, scrittore ed accademico italiano, qui  ti preciso, che questo illustre personaggio sarà tra coloro che terranno una Lectio Magistralis. Tra i suoi libri ricordiamo I piaceri dei grandi, edito da Sellerio.

Insomma, come hai potuto leggere il parterre è quanto mai ricco di personalità di elevata cultura e molti altri personaggi di rilievo di aspettano.

Sei pronto a scoprire ciò che ti aspetterà a Cagliari nei prossimi giorni?

Giovedì 21 novembre 2019

  • ore 17.00 Sala Cannoniera – inaugurazione della mostra di Fabio Magnasciutti, presentata da Stefano Salis dal titolo Temperature;
  • ore 17.30 Sala Cannoniera – inaugurazione della mostra di Tina Modotti presentata da Stefano Salis dal titolo Tina Modotti – Fotografa e Rivoluzionaria;
  • ore 18:00 Sala delle Mura, incontro con Giuseppe Lupo e Alice Cappagli, in conversazione con Stefano Salis, La vita davanti a sé;
  • ore 19:00 Sala della Cannoniera, incontro con Vera Gheno e Massimo Mantellini, in conversazione con Marcello Cocco, Meno è meglio? Istruzioni per l’uso delle parole, del linguaggio, della tecnologia…e dell’altrove;
  • ore 20:00 Sala delle Mura, Lectio Magistralis di Telma Pievani, introdotta da Alice Piras, Imperfezione. Una storia naturale;
  • ore 21:00 Sala della Cannoniera, proiezione de Il treno di Sottsass – Se qualcosa ci salverà, sarà la bellezza, introdotto da Renato Chiocca.

Venerdì 22 novembre

La mattina del 22 novembre è interamente dedicata a interessanti e imperdibili workshop, che ti elenco di seguito. Ti preannuncio che la partecipazione a questi eventi è assolutamente gratuita e che per partecipare basterà prenotarsi inviando una mail a [email protected].

  • Dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso Sala della Corona, workshop a cura di Ilaria Gaspari, che potrà ospitare fino a 15 partecipanti, prenotazioni sino al 20 novembre, l’argomento: Come si scrive una lettera d’amore;
  • Dalle ore 10.30 alle ore 12.30, presso Sala della Cannoniera, workshop a cura di Fabio Magnasciutti, potrà ospitare sino a 20 partecipanti, prenotazioni sino al 20 novembre, argomento: Testo tra le nuvole;
  • Dalle ore 11.00 alle ore 13.00 presso Sala delle Mura, workshop a cura di Vins Gallico, potrà ospitare fino a 20 partecipanti, prenotazioni sino al 20 novembre, argomento: La rivoluzione trama;
  • Ore 17:00 Sala delle Mura, incontro con Alberto Saibenee Giuseppe Lupo, in conversazione con Stefano Salis, Adriano Olivetti, storia di una rivoluzione: la felicità collettiva;
  • Ore 18.00 Sala della Cannoniera, incontro con Giovanni De Mauro, in conversazione con Giuseppe Melone, Internazionale: storia e futuro di un giornale diverso da tutti gli altri;
  • Ore 19:00 Sala delle Mura, Performance di e con Luca Scarlini, accompagnato da Alberto Mesirca, Movesi l’amante;
  • Ore 20:00 Sala delle Mura, Lectio magistralis di Giuseppe Scaraffia, Comunque vada, avremo sempre Parigi;
  • Ore 21:00 Sala della Cannoniera, Incontro con Bobo Rondelli, introduce Renato Chiocca, Cos’hai da guardare;

 Sabato 23 novembre

Anche in questa giornata l’intera mattinata sarà dedicata a produttivi workshop. Anche per questi la partecipazione è totalmente gratuita e per partecipare basterà prenotarsi a [email protected]! Eccoti di seguito i workshop che si terranno sabato mattina.

  • Dalle ore 10:00 alle ore 12:00, presso Sala delle Mura, workshop a cura di Jolanda Di Virgilio, potrà ospitare fino a 15/20 partecipanti, prenotazioni sino al 20 novembre, argomento: Instagram e la rivoluzione della scrittura online;
  • Dalle ore 10:00 alle ore 13:00, presso la Sala della Cannoniera, workshop a cura di Mafe De Baggis, potrà ospitare fino a 30 partecipanti, prenotazioni sino al 20 novembre, argomento: Materia Prima;;
  • Dalle ore10:30 alle ore 12:30, presso Sala della Corona, workshop a cura di Giacomo Pisano, potrà ospitare fino a 20 partecipanti, prenotazioni sino al 20 novembre, argomento: Bellezza, Identità, Alterità: variabili d’immagine nella società contemporanea;;
  • Ore 12:00 Sala delle Mura, Incontro con Alberto Saibene, in conversazione con Giacomo Serreli, introdotto da Monica Scanu, Presidente FAI Sardegna, Il Paese più bello del mondo. Il FAI e la sfida per un’Italia migliore;
  • Ore 17:00 Sala delle Mura, incontro con Francesca Mannocchi, in conversazione con Maddalena Brunetti, Porti ciascuno la sua colpa. Cronache dalle guerre dei nostri tempi;
  • Ore 18:00 Sala della Cannoniera, incontro con PinarSelek, in conversazione con Vins Gallico, In bilico tra nostalgia e speranza;
  • Ore 19:00 Sala delle Mura, Lectio magistralis di Emanuele Trevi, Un dramma del Novecento – Lectio Magistralis;
  • Ore 20:00 Sala della Cannoniera, incontro con Antonio Marras, in conversazione con Stefano Salis, Nulla dies sine linea. Vita, diari e appunti di un uomo irrequieto;
  • Ore 21:00 Sala della Cannoniera, incontro con Domenico Iannaconein conversazione con Renato Chiocca, La poesia della realtà. Innamorarsene.

Domenica 24 novembre

  • Ore 11:00 Sala delle Mura, incontro con Cristina Milani e Ilaria Gaspari in conversazione con Michela Calledda, La ricerca della felicità e i mille modi gentili per trovarla;
  • Ore 12:00 Sala della Cannoniera, Sala delle Mura, Sala degli Archi, Matinée di poesia a cura di Yari Selvetella, Bellezza è rivoluzione. Lettura di poesie con commento musicale;
  • Ore 17:00 Sala delle Mura, incontro con Daniele Vicari in conversazione con Renato Chiocca, Col sorriso aperto;
  • Ore 18:00 Sala delle Mura, Christian Caliandrostorico e critico dell’arte, in conversazionecon Simona Campus, direttrice artistica EXMA e Maria Francesca Guida, vicepresidente ECCOM e consigliere di amministrazione dell’Azienda Speciale Palaexpo, Viene un giorno in cui le rivoluzioni hanno bisogno dell’arte;
  • Ore 19:00 Sala della Cannoniera, Proiezione del film La scomparsa di mia madre, di Beniamino Barrese, La scomparsa di mia madre;
  • Ore 20:40 Sala della Cannoniera, Incontro-confronto tra Benedetta Barzini e Beniamino Barrese in conversazione con Renato Chiocca, La scomparsa di mia madre: la sua storia, la nostra storia;
  • Ore 21:30 Sala delle Cannoniera, Reading di e con Frankie hi-nrg mc, introduce Renato Chiocca, Il rap e tutto il resto.

Bene caro iCrewer, avrei apprezzato come ogni giorno sia intriso di quella cultura, di quella letteratura, arte, musica che non potrà che far accrescere il tuo sapere; adesso tocca solo a te decidere a quale evento prendere parte, io, personalmente, parteciperei a tutte le giornate e, in particolar modo, ai workshop che ritengo, oltre che di grande interesse,  prettamente costruttivi.

Ti lascio con una frase che mi ha molto colpita, e che si intercala perfettamente con il nostro evento «La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori» (Cit. Alda Merini). In fondo la cultura è una vera e propria Rivoluzione di Bellezza.

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Orgoglio e pregiudizio

Spazio ai classici: Cos’è un grande classico e cosa no?

Speciale

Festival Romance Italiano 2022: le case editrici

Un impero in rovina

Novità in libreria: Un impero in rovina di Mitchell Hogan

Le parole che vorrei saperti dire

Lifestyle: Julia Elle e la straordinarietà di essere madri

Speciale

Le novità di Baldini e Castoldi Edizioni per settembre 2021

Break me down

Novità in libreria: Break me down di Alice Marcotti

E tu, caro iCrewer, sei interessato all’evento Pazza Idea che si terrà a Cagliari? Ti piacerebbe andarci? A quale giornata ti piacerebbe partecipare? Siamo curiosi di sapere cosa ne pensi!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

26 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+1