Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
God save the Queen

Ecco la novità della casa editrice Il Viandante: God save the queen

God save the queen: la novità di casa il Viandante in uscita il 3 luglio 2021

Nelle libreria e online è arrivato God save the Queen, il terzo libro della scrittrice Irma Alleva pubblicato con la casa editrice Il Viandante. God save the Queen è stato presentato il 3 luglio alle 21.00 a Chieti, in Piazza Vico con il patrocinio del Comune e di Music Force. L’evento è stato moderato da Emanuele La Plebe, discografico ed organizzatore di eventi.

Di cosa parla God save the Queen? God save the Queen

“Ma tu perchè non ti fai crescere i baffi e ti metti a fare Freddie Mercury, sei uguale!” disse Franco Zanetti (direttore di Rockol) a Diego Regina.
Da qui tutto ha inizio, da qui Diego Regina diventa l’interprete del repertorio dei Queen come frontman dei Regina Queen Tribute, cover band dall’incredibile seguito di pubblico e dall’inequivocabile talento che li condurrà alla finale del programma televisivo Italia’s got talent. Diego, Andrea, Davide e Damiano all’apice del successo e reduci dall’esperienza televisiva soddisfacente, tornano nel loro amato Abruzzo per pianificare le date di un tour fitto di appuntamenti, anche fuori dall’Italia. Lo scenario dentro il quale Diego si muove brilla delle migliori aspettative, una luce tanto forte da poter accecare e così in una maledetta notte di settembre, di rientro da un concerto, la macchina sulla quale viaggia la band esce fuori strada. Tutti illesi tranne Diego che riporta i danni peggiori, trauma cranico e coma, una lenta e dolorosa degenza, un conseguente cambiamento fisico e vocale. L’incidente segna la line di confine tra un prima e un dopo. L’amore tormentato, l’assuefazione all’alcool, le notti brave diventano un ricordo malinconico e nella sua seconda esistenza Diego si scopre un uomo nuovo, attraversa il buio pesto ma con la grinta e la tenacia da rocker in fondo, mai abbandonate, ritorna ad occupare il posto d’onore nel cuore dei suoi fans. God save the Queen è una storia intensa, fatta di musica e di sogni, forte come le emozioni più vere, potente come il coraggio.

Chi ha scritto God save the Queen? God save the Queen

Irma Alleva è nata nel 1984, pugliese di origine ma abruzzese di adozione. La sua vita lavorativa, legata per diverso tempo al mondo del retail, si è da sempre affiancata alla passione per la scrittura esplosa nel suo primo romanzo Eppure, restare (Presentartsì) nel 2017. Ha frequentato numerosi corsi di scrittura, durante uno dei quali scopre di apprezzare il racconto come genere espressivo e da allora si è cimentata nella stesura di vari testi e con Il Dragosauro Picasso arriva finalista al talent letterario Amici del Viandante nel 2019. Il romanzo rimane il genere che predilige e nel giugno 2020 pubblica il suo secondo testo narrativo Come ciliegina sulla torta con la casa editrice Il Viandante (Menzione d’onore al Premio Residenze Gregoriane 2020 e finalista al Premio Speciale Donna 2021). Ha collaborato, inoltre, come articolista per un magazine on line sul turismo, cura la rubrica Spazio Libri per il Giornale di Montesilvano e scrive articoli per il magazine Interdune. Nell’attesa un giorno di potersi definire una scrittrice, preferisce, per il momento, descriversi come autrice di storie autentiche. God save the Queen è il suo terzo romanzo.

Caro lettore di ICrewplay, se vuoi restare aggiornato sulle nostre segnalazioni, visita il nostro sito!

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Festival LetterAltura

Festival Letteraltura 2021: programma e ospiti, all’insegna della bicicletta e della cultura

Che fatica essere uomini (e sopportarli)

Di Anita Cainelli, Che fatica essere uomini (e sopportarli)

Speciale

Festival Romance Italiano: iniziano i preparativi della kermesse culturale

Lanty in love

Rediscovery Party: Lanty in Love di Tiziana Iaccarino

Oligarchia

Recensione: Oligarchia di Scarlett Thomas

Vita di Beethoven

Autori in tasca: il Premio Nobel francese del 1915, Romain Rolland

Ti piace questo titolo? Cosa ne pensi?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0