Un angolo di Giappone trasferito in una libreria di Torino in via Guastalla al numero 10: quando le passioni diventano fatti tangibili.

Il solo termine libreria, richiama ad un luogo silenzioso, dove i visitatori si muovono quasi in punta di piedi tra gli scaffali colmi di libri che, invitanti, sono come un richiamo da canto delle sirene di Ulisse, per chi ama leggere; un luogo dove il silenzio scandisce le ore che passano con il profumo della carta stampata e delle mille storie che aspettano di essere lette; un luogo dove immergersi, come in un mare calmo e lasciarsi cullare dalle onde fatte di parole e immagini.

Ogni angolo, in una libreria, può trasportare il lettore in un mondo lontano, reale o immaginario che sia… e immagino il potere che può esercitare sui lettori un’intera libreria dedicata al Paese del Sol Levante che, in quanto a fascino, non ha nulla da invidiare a qualsiasi altro angolo di mondo.

A Torino, Marianna Zanetta ha voluto portare un angolo di Giappone. Innamorata del paese degli antichi Samurai con gli occhi a mandorla, antropologa, grafica, e illustratrice, ha coltivato fin da bambina la passione per i Manga giapponesi. Col passare degli anni, interessandosi e appassionandosi alla cultura e ai romanzi, ha intrapreso un percorso di studi sfociato in un dottorato che le ha permesso di studiare a fondo le religioni del Giappone, dove è vissuta per un periodo di tempo.

La Inari Books and Lifestyle a Torino

Tornata in Italia, a Torino, ha aperto la Inari Books and Lifestyle, una libreria in cui ha voluto trasferire un pezzetto del suo amato Giappone, dove raccontare i viaggi, gli incontri letterari e i percorsi culturali ad esso dedicati.

Chi si trova a varcare la soglia della Inari, viene immediatamente catapultato oltre-oceano con le atmosfere incantate del Realismo Magico di Haruti Marukami, scrittore e saggista giapponese, tradotto in più di cinquanta lingue; con i corsi di cultura giapponese, alcuni seguibili anche online; con gli straordinari appuntamenti sulla cerimonia del thè, vero e proprio rito in Giappone, a cui si associa la collaborazione della Theieria Camellia di Torino; insomma, un vero e proprio centro culturale dedicato al Giappone, nel cuore di Torino in Via Guastalla al numero 10.

Un angolo della Libreria Inari

Cosa curiosa: Inari, in Giappone,  è la divinità della fertilità, del riso, dell’agricoltura, dell’industria, del successo terreno ed è patrona degli spadai, degli attori, dei mercanti e delle prostitute: la volpe bianca è la sua messaggera… che abbia stabilito  il suo domicilio in una libreria di Torino?

Il logo della liberia Inari

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami