Leggilo anche tu: Come i Gabbiani

Leggilo anche tu: Come i Gabbiani di Zaira Regini

Leggilo anche tu: oggi ti parlo di Come i Gabbiani, un volume quasi introvabile, ma che io ho avuto l'onore di leggere

Leggilo anche tu: Come i Gabbiani, Zaira Regini Venturini

Leggilo anche tu: Come i Gabbiani

Caro iCrewer per la nostra rubrica Leggilo anche tu, oggi ti parlo di Come i Gabbiani uno dei molteplici romanzi di Zaira Regini Venturini.

Inizierei questo articolo raccontandoti il perché ho scelto di dedicare un articolo a Come i Gabbiani, un testo che per la sua prima edizione è stato pubblicato nel 1976, quindi non recentissimo.

Come i Gabbiani è un’opera illustrata per ragazzi e come sai dal mio adorare la rubrica Leggiamo per i piccoli, io ho una vera e propria passione per la narrativa dedicata agli adolescenti; questo libro in particolare è dotato di illustrazioni meravigliose eseguite da A. Baita che ritraggono la protagonista in un paesaggio marittimo molto simile a quello che si può osservare nella mia tanto amata Puglia, precisamente nella zona di Castro Marina, e quindi caratterizzato dalla scogliera che s’immerge nelle limpide acque marine.

Di importante riguardo a questa opera c’è anche da dire che fa parte di un gruppo di romanzi a cui tengo molto anche perché mi sono stati donati da una zia che aveva come grande passione la lettura e a cui ho dedicato il mio romanzo d’esordio Ananke. Dato che lo ritengo un’ottima lettura anche per le nuove generazioni l’ho prestato spesso ai miei nipoti e attualmente è a casa di uno di loro. Se ne avrò l’occasione ti parlerò anche degli altri volumi che questa zia mi ha donato.

Senza che io inizi a fare una lunga recensione, ti svelerò cosa c’è di interessante in Come i Gabbiani.

In primo luogo devi sapere che questo romanzo rientra in una Collana creata da una casa editrice che in quegli anni era molto celebre: la Edizioni Capitol di Bologna. Attualmente le informazioni su questa casa editrice sono pochissime, tuttavia è certo che nella Collana Betty, alla pubblicazione del volume di Come i Gabbiani, 1978 si potevano contare ben 53 titoli. La maggior parte di essi erano libri per ragazzi, storie di avventura scritte da importanti scrittrici.

Pensa che solo di Zaira Regini Venturi i libri contenuti in questa collana sono: Simonetta; Un paradiso in cima al colle; Ragazze, fondiamo un Club?; La scala di cristallo; Qualcuno ti attente; Quest’angolo di terra mi sorride; Era proprio tutto vero.

Un’altra autrice molto presente in questa collana è la celebre scrittrice di romanzi per ragazzi e fiabe Rossana Guarnieri

Come puoi vedere anche tu si tratta di romanzi che hanno come target delle giovani ragazze di età adolescenziale e a mio parere seguono le orme lanciate da un altro volume che è presente nella mia libreria, Ragazzi in Blue-Jeans, 1971 di Maria Elisa Caselli e di cui sicuramente avrai già sentito parlare.

Leggilo anche tu: ragazzi in blue Jeans

Sulla quarta di copertina di Come i Gabbiani c’è scritto che il romanzo è dedicato a dei ragazzi interessati a racconti in cui i protagonisti si trovano immersi in avventure più grandi di loro e raccontate in modo garbato che riusciranno a farli riflettere; l’età di lettura consigliata è dai 9 anni in su.

È appunto questo quello che voglio sottolineare, la bellezza dello scritto sta proprio nella sua non volgarità, nel suo lessico curato e nel suo stile elegante, oltre che i già citati disegni bellissimi che fanno da contorno alla storia.

In queste illustrazioni è anche possibile vedere come si vestivano le ragazze dell’epoca dai Jeans a zampa larga, scarpe da tennis bianche e costumi interi è veramente un volume degno di lettura sia per i più grandi che per i più piccini.

Spero di averti interessato caro iCrewer e se vuoi concederti una deliziosa lettura non perderti i volumi che qui ti ho indicato.

0 0 voti
Voto iCrewers

Caro iCrewer, hai anche tu un libro che ti ha cambiato la vita, qual è?

Cristiana Meneghin
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI