Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Cecil Court, Londra

Cecil Court: la via delle librerie di Londra

Oggi parleremo non di una singola libreria, ma di un'intera via dedicata ai libri: Cecil Court!

Buongiorno iCrewer! È da un po’ che non parliamo di librerie, vero? Se non sbaglio, uno dei nostri ultimi viaggi era stato alla Barter Books di Alnwick. Si può dire, allora, che oggi riprendiamo proprio da dove eravamo rimasti. Resteremo, infatti, in Inghilterra, ma non ci occuperemo di un negozio, bensì di un’intera via: Cecil Court.

Esatto, hai capito bene. Situata nel centro di Londra, Cecil Court è un fiore all’occhiello, per quanto riguarda librerie che vendono nuove edizioni, così come antiquariato o copie rare. Un’oasi di calma, tranquillità e storia proprio nel cuore di un presente caotico e sempre in movimento.

Ma cos’hanno di così speciale le librerie di Cecil Court?

Prima di tutto, direi che già la convivenza di una ventina circa di queste attività nella stessa via, sia qualcosa di straordinario e meraviglioso. In più, non scherzavo, riferendomi a uno squarcio aperto nel tempo, perchè ogni vetrina negli anni è rimasta identica, immutata. Per questo motivo, appena messo piede a Cecil Court sembra di entrare in un’altra dimensione.

Lo so, però, che ciò che desideri veramente sapere è un’altra informazione: che genere di libri vi si possano trovare?

Ovviamente, essendoci così tanti esercizi commerciali che trattano articoli simili, la diversificazione è stata necessaria (e ne parleremo meglio tra un po’). Tuttavia, vi è anche un aspetto in comune: in tutte queste librerie si vendono anche libri usati. E così, affianco a copertine patinate e ancora profumate di stampa, si possono trovare volumi antichi, polverosi, che possono sembrare il relitto di un’altra epoca ma che, in realtà, sono il bene più prezioso: prime edizioni, copie rare, pagine autografate. Ce n’è per ogni gusto, e per ogni budget (anche se non devi aspettarti di trovarle proprio a buon mercato).

Come ti accennavo, però, sarebbe impossibile per venti attività commerciare esattamente lo stesso genere di Marchpane Cecil courtprodotti. Per questo, quindi, si è sviluppata una naturale separazione di generi, quando ogni libreria si è specializzata nei volumi a lei più congeniali.

E così troviamo Tindley & Chapman, specializzata in prime edizioni del XX secolo, soprattutto in romanzi e poesia, ma con anche una selezione di libri illustrati, fotografia e architettura.

O Watkins Books, libreria indipendente ultracentenaria, che vende soprattutto libri di carattere esoterico. A molte nuove pubblicazioni, affianca esemplari più antichi, nonché talismani e statuine fatti a mano.

A Cecil Court, poi, si trova Pleasures of Past Timesnata prima di tutto come mercatino dell’usato per oggetti di teatro e di musica che, nel tempo e con l’avvicendarsi di vari proprietari, non solo la prosperato, ma si è affacciata anche nel settore libresco. Marchpanen, con la sua ampia raccolta di libri per ragazzi e volumi illustrati. La sua punta di diamante, però, è senza dubbio l’ampia collezione di opere di Lewis Carroll.

Goldsboro Books, invece, ha scelto di specializzarsi in prime edizioni. La sua fama è aumentata esponenzialmente nel 2013, quando si è scoperto che quella di Cecil Court era l’unica libreria al mondo a possedere delle copie autografate di Il richiamo del cuculo di Robert Galbraith (pseudonimo di J. K. Rowling).

Qualche curiosità

Forse a questo punto non ti stupirà più, ma Cecil Court è una perla preziosa non soltanto per i bibliofili: anche gli amanti della musica non vedono l’ora di recarvisi. Si dice, infatti che Mozart soggiornò proprio in questa via, durante una delle sue prime tournée a Londra, ancora bambino, e che i biglietti del suo primo concerto venissero venduti nel salone del barbiere che ospitava lui e la sua famiglia (pare che ci sia ancora una targa commemorativa).

Questa strada, poi, è stata punto nevralgico dell’industria cinematografica britannica. Qui molte importanti compagnie hanno mosso i primi passi, e sempre qui si è cominciato per la prima volta a prestare e vendere prodotti del cinema.

Ultima curiosità, ma non per questo meno importante: pare che J. K. Rowling abbia preso ispirazione da Cecil Court per descrivere la celebre Diagon Alley!

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Il mio amico Dante

Le offerte di libri: La nuova collana dedicata a Geronimo Stilton

Mu

Nunzio Di Sarno: Mu, una sillaba per una raccolta di poesie

La mia vita dorata da re

La mia vita dorata da re, di Jenny Jägerfeld

Libro dei morti egiziano. Libro per uscire nel giorno

Creepy Books: Il libro dei morti nelle civiltà antiche

Di mondi diversi e anime affini

Novità in libreria: Di mondi diversi e anime affini per DeAgostini

La mia storia suona il rock. Da Elvis ai Dj set: suoni, musiche e canzoni tra mode e movimenti

Novità in libreria: La mia storia suona il rock di Luca Pollini

Quando sarà possibile, ti piacerebbe passeggiare lungo Cecil Court? Quale prima edizione cercheresti di accalappiarti?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0