Da un piccolo libro… a una grande curiosità

Oggi è il 17 dicembre, vediamo cosa si nasconde sotto la casella numero 17.

Il primo libro che vi voglio consigliare oggi l’ho amato per la ricerca del protagonista. La storia è ambientata la notte dell’Epifania a Bellano, un comune della provincia di Lecco. Un ladro vuole approfittare della festa organizzata in piazza per borseggiare i paesani, ma piove e fa freddo. Il protagonista su un portone legge “Pianoforte vendesi“. Il libro di Andrea Vitali è una similitudine tra l’alternanza dei tasti bianchi e neri di un pianoforte e la scelta che deve affrontare il protagonista tra giusto e sbagliato, tra legale ed illegale.

[amazon_link asins=’8811686938′ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f36e9da6-005a-11e9-b4c1-a5dc337bf262′]

Il secondo libro di oggi è “Lo schiaccianoci” di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann. La prima versione, pubblicata nel 1816, si intitolava “Schiaccianoci e il re dei topi“. Nel 1844 Alexandre Dumas padre realizza una sua versione del racconto, intitolata “Histoire d’un casse-noisette” (“Storia di uno schiaccianoci“, n.d.r.). Il coreografo Marius Petipa trasse ispirazione per il balletto Lo Schiaccianoci, che fu poi coreografato dal suo assistente Lev Ivanovič Ivanov e musicato tra il 1891 e il 1892 da Pëtr Il’ič Čajkovskij. La prima rappresentazione ebbe luogo il 18 dicembre 1892 presso il Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, Russia. La storia narra di uno schiaccianoci di legno, che improvvisamente si anima, ed è pronto ad ingaggiare battaglia contro il Re dei topi. Di questo racconto ne esistono numerose versioni dai balletti interpretati anche dal grande Nureyev, ai film della Disney, ai cartoni animati, quale ad esempio “Barbie e lo schiaccianoci“. Vi invito a leggerlo, insieme ai vostri figli, per scoprire insieme a loro dove tutto ebbe inizio.

[amazon_link asins=’8860366437′ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’18f8245b-005b-11e9-bc45-89ca99b4117b’]

Oggi, 17 dicembre, voglio ricordare: Ekken Kaibara (1630 – 1714), scrittore, filosofo e botanico giapponese; Elizabeth Craven, principessa di Berkeley e “Lady Craven” (1750 – 1828), scrittrice e commediografa inglese; Vittorio Barzoni (1767 – 1843), scrittore, letterato e polemista politico italiano;Thomas Chandler Haliburton (1796 – 1865), scrittore canadese; John Greenleaf Whittier (1807 – 1892), poeta e giornalista statunitense; Thomas Woolner (1825 – 1892), scultore e poeta inglese; Antonio Mendola (1828 – 1908), nobile, letterato, ampelografo (studioso dei vitigni, n.d.r.), filantropo, politico e scrittore italiano; Jules de Goncourt (1830 – 1870), scrittore naturalista francese; Ernest Lavisse (1842 – 1922), storico francese; Auguste Émile Faguet (1847 – 1916), critico letterario francese; Émile Jules Marie Emmanuel Gabory (1872 – 1954), storico, poeta e archivista francese; Ford Madox Ford (1873 – 1939), scrittore britannico con una produzione letteraria, costituita da un’ottantina di opere, che spaziano dal romanzo, al saggio, alla biografia; Ettore Bignone (1879 – 1953), filologo classico e letterato italiano; Helge Knut Hjalmar Almquist (1880 – 1944), storico svedese; Adele Moroder-Lenèrt (1887 – 1966), scrittrice austriaca naturalizzata italiana, narratrice e scrittrice in lingua ladina; Hu Shi (1891 – 1962), scrittore cinese; Hans Henny Jahnn (1894 – 1959), scrittore tedesco, innovatore nella costruzione di organi ed editore di testi musicali; Gérard Walter (1896 – 1974), storico francese; Władysław Broniewski (1897 – 1962), poeta e militare polacco; Eleonora de’ Nobili Augusti, più nota come Nori de’ Nobili (1902 – 1968), poeta e pittrice italiana; Erskine Preston Caldwell (1903 – 1987), scrittore e giornalista statunitense; Christianna Brand, più nota come Mary Ann Ashe (1907 – 1988), scrittrice britannica, conosciuta per la sua serie di libri per bambini “Tata Matilda“, da cui sono stati tratti i film; Penelope Knox, più nota come Penelope Fitzgerald (1916 – 2000), scrittrice britannica, vincitrice del Booker Prize nel 1979 per il romanzo “La casa sull’acqua“; Ezekiel Es’kia Mphahlele (1919 – 2008), scrittore sudafricano; Simone Changeux più nota come Anne Golon (1921 – 2017), è stata una scrittrice francese; Claude Ollier (1922 – 2014), scrittore francese, appartenente alla corrente Nouveau roman, primo vincitore Prix Médicis, nel 1958 per “La messa in scena“; Jaroslav Jan Pelikan (1923 – 2006), storico e accademico statunitense noto per essere stato uno dei maggiori esperti di Storia del Cristianesimo e Medioevo e per aver vinto, con il francese Paul Ricœur, il Kluge Prize nel 2004; Cesare Garboli (1928 – 2004), scrittore, saggista e critico letterario italiano; Konrad Bayer (1932 – 1964), scrittore austriaco; John Kennedy Toole (1937 – 1969), scrittore statunitense; Marcello Staglieno (1938 – 2013), giornalista, scrittore e politico italiano; Gianni Carlo Sciolla (1940 – 2017), storico dell’arte, accademico e critico d’arte italiano; Jack Laurence Chalker (1944 – 2005), scrittore di fantascienza statunitense.

Oggi, 17 dicembre, voglio fare gli auguri a Jacqueline Aitken Wilson, 1945, scrittrice britannica specializzata in romanzi per l’adolescenza; a Carmine Benincasa, 1947, critico d’arte, storico dell’arte e teologo italiano; a Edoardo Angelino, 1950, scrittore, insegnante e politico italiano; a Jeanne Kalogridis, più nota come J.M. Dillard o Jean M. Dillard, 1954, scrittrice statunitense di romanzi storici, fantascientifici e dell’orrore; a Marshall Terrill, 1963, scrittore e giornalista statunitense, noto per le biografie di Steve McQueen, Elvis Presley e Pete Maravich; a Katherine Emily “Kate” Hewlett, 1976, scrittrice, attrice e cantautrice canadese.

Oggi si celebra San Lazzaro di Betania, un uomo di stirpe regale che Gesù risorge dal sepolcro. Dopo la Passione andrà a convertire e battezzare molti pagani a Marsiglia dove, divenuto vescovo, erige una chiesa.

Vi auguro buona giornata e buona lettura. Vi aspetto domani alle ore 13 per altri 2 consigli letterari.

2
Lascia un commento!

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Francescaalba Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
alba
Ospite
alba

eccoci qui…. Sempre puntualissima! grazie!

Francesca
Ospite
Francesca

Anche tu sei puntuale nell’attesa!!! Grazie a te per la tua costanza!!! Buona lettura!!!