Il grido del falco

«L'amore, l'apocalisse e tutto il resto. Le illusioni e le aspettative in una relazione tra amanti clandestini, si affievoliscono con l'inizio di una pandemia globale che ridurrà il mondo a tre categorie di sopravvissuti: gli autorizzati, gli invitati e gli illegali. Durante il periodo che segue immediatamente l'esplodere di una nuova forma di peste, Cora – italiana trasferitasi a New York - non riesce più ad avere notizie di Theo, l’uomo benestante e sposato che aveva incominciato a frequentare prima dell’estate e al quale si sentiva profondamente legata. Chiusa in un seminterrato nel cuore del Village, Cora ascolta i rumori della distruzione arrivare dalla strada e raccoglie quel che resta di se stessa, rivivendo sprazzi di vita newyorkese e altre storie del passato. La fine dell'amore e l'apocalisse della vita, inferta per mano di una frangia estremista della nuova generazione massonica, la obbligano a chiedersi chi sia in realtà l'uomo che fino a quel momento aveva creduto di amare.»

Tutto su Il grido del falco